prisma-app-foto-quadri-android

L’app che trasforma le foto in quadro, Prisma, arriva anche su Android

Vi abbiamo parlato circa un mese fa del lancio di un’app dedicata agli amanti delle “trasformazioni” di fotografie, Prisma. Realizzata da un developer russo, questa applicazione ha conosciuto un notevole successo sulla piattaforma iOS (un milione di download in 10 giorni), per giungere ora finalmente anche sui device che montano l’OS mobile di Google.

Ciò che rende così speciale questa app fotografica è il fatto che, sfruttando una speciale intelligenza artificiale, è in grado di trasformare qualunque scatto in una vera e propria opera d’arte, diventando de facto un tormentone tecnologico dell’estate 2016 secondo, per successo, soltanto a quello di Pokemon Go e, i numeri di questa popolarità , si riassumono in 10 milioni e mezzo di download nonché in 400 milioni di foto elaborate.

A differenza delle più comuni app dedicate al fotoritocco o all’applicazione di filtri creativi, Prisma – come detto utilizzando una rete neurale ad hoc – è capace di ricreare un’immagine, trasformandola in un quadro, a seconda dei gusti dell’utente. Dopo aver avviato l’applicazione, scattato (o caricato dall’archivio fotografico) una foto, è possibile decidere la corrente pittorica da applicare per rendere l’immagine un vero capolavoro.

Tra i diversi movimenti artistici presenti all’interno di Prisma si possono trovare il surrealismo in stile Chagall, l’astrattismo proposto da Kandinsky e il cubismo gotico che ricorda in parte le opere di Picasso. L‘app, dopo le modifiche, permette una veloce condivisione delle foto sui principali social network, come del resto, il salvataggio sul proprio smartphone.

Nessun Articolo da visualizzare