Google Pay

Google Pay diventa un servizio finanziario completo

La nuova app Google Pay per Android e iOS offre funzionalità aggiuntive (attualmente solo negli Stati Uniti), oltre al semplice pagamento contactless tramite NFC.

L’azienda di Mountain View ha annunciato un restyling completo di Google Pay. Le app per Android e iOS, utilizzate per i pagamenti contactless tramite NFC, consentono ora di gestire le finanze personali e di visualizzare offerte e sconti. Le novità sono al momento disponibili negli Stati Uniti, ma presto arriveranno negli altri paesi.

Nella parte inferiore della schermata ci sono tre schede: Explore, Pay e Insights. In Explore si possono trovare sconti, offerte e cashback. Per avere offerte e sconti personalizzati è necessario consentire a Google di analizzare la cronologia delle transazioni. Le offerte possono essere associate alla carta di credito, quindi la somma verrà detratta al momento del pagamento. Nella parte superiore c’è anche uno scanner per barcode e codici QR.

Google Pay

La scheda Pay include i pagamenti peer-to-peer e la cronologia delle transazioni. La schermata è suddivisa in tre sezioni: People, Business e Discover. In People ci sono i contatti con cui scambiare denaro. È possibile anche utilizzare i pagamenti di gruppo, ad esempio per dividere la spesa di una cena al ristorante. In Business viene mostrato l’elenco delle transazioni con gli esercizi commerciali. È possibile aggiungere anche le ricevute conservate in Gmail e in Google Foto. In Discover ci sono infine i pulsanti per effettuare ordini ai ristoranti e per pagare il rifornimento di carburante o il parcheggio.

La scheda Insights, infine, consente di tenere sotto controllo le finanze personali. Nella schermata sono infatti elencate tutte le trasnazioni effettuate con Google Pay, carte di credito/debito, account bancari e altri metodi di pagamento collegati al servizio.

Nel 2021 verrà aggiunto il servizio Plex. Google ha sottoscritto un accordo con alcuni istituti bancari per consentire la gestione degli account direttamente con Google Pay.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Seguo l'evoluzione tecnologia dalla fine degli anni '80 dopo aver acquistato il Commodore 64 e dal 2008 questa passione è diventata un lavoro. Da oltre 12 anni scrivo articoli su diversi argomenti tech e da maggio 2020 ho iniziato la collaborazione con PC Professionale.