snapchat-spectacles-occhiali-smart

Snapchat Spectacles: ecco gli occhiali smart

Quando nel 2014 Snapchat acquisì la startup Vergence Labs attiva nell’ambito degli occhiali smart in molti si chiesero quali fossero le intenzioni e i possibili sviluppi futuri legati alla decisione della società  che ha dato vita alla famosa app del fantasmino. Da quella data ad oggi sulla Rete sono apparse e si sono moltiplicate le indiscrezioni circa lo sviluppo di occhiali smart – oggi sappiamo che si chiamano Spectacles – che la società  con sede a Venice avrebbe pensato sulla falsariga del progetto Google Glass di Big G.
Oggi quelle indiscrezioni hanno trovato riscontro con la nascita degli occhiali smart di Snapchat che permettono agli utenti dell’app di effettuare riprese video per circa dieci secondi. I video così catturati dagli Spectacles – questo è il nome ufficiale degli occhiali smart – sono poi sincronizzati con lo smartphone; in questo modo gli utenti possono conservare clip di momenti salienti legati alle proprie esperienze e tenerli di ricordo, senza che sia necessario occupare le mani durante la registrazione del video. Insomma è un modo per catturare dei ricordi in piena libertà  e senza dover fare operazioni particolari con lo smartphone.

Secondo quanto comunicato dalla società  di Evan Spiegel, gli occhiali smart Spectacles saranno disponibili – in taglia unica e nelle tre colorazioni nero, blu o corallo – a partire dall’autunno di quest’anno al prezzo di 130 dollari.

Grazie al sensore fotografico sistemato sullo spigolo degli occhiali, la lente permette di avere un angolo di campo di 115 gradi per le riprese. L’angolo di visione è quindi nettamente più ampio rispetto a quello degli smartphone e rende le riprese più naturali e simili a quanto visto dall’occhio umano e con un punto di vista “circolare”: in questo senso, osservando i filmati, si ha come la sensazione di rivedere di persona ciò che è stato immortalato dagli occhiali intelligenti di Snapchat.

PCProfessionale © riproduzione riservata.