Uber Office

Uber Office, viaggi con sconto del 40%

Il nuovo servizio Uber Office permette agli utenti di Roma e Milano di viaggiare durante due fasce orarie dei giorni lavorativi, risparmiando il 40% sulle tariffe.

L’azienda californiana ha annunciato la disponibilità in Italia del nuovo servizio Uber Office. I cittadini di Milano e Roma possono muoversi in città nelle ore di punta, pagando una tariffa scontata del 40%. L’obiettivo di Uber è offrire una valida alternativa all’auto privata, rispettando allo stesso tempo le misure di sicurezza che limitano la diffusione del COVID-19.

In seguito all’entrata in vigore dell’ultimo DPCM, la percentuale di riempimento dei mezzi di trasporto pubblico è stata diminuita dall’80% al 50%. L’affollamento di bus, tram e metro è infatti una delle cause che hanno portato ad un aumento dei contagi. Invece di utilizzare l’auto privata, i cittadini di Roma e Milano possono prenotare una corsa con Uber Office.

Uber Office

Il servizio è principalmente indirizzato ai lavoratori, pertanto è attivo dal lunedì al venerdì in due fasce orarie. Tra le 7 e le 10 sono possibili gli spostamenti dalla periferia al centro città, mentre tra le 17 e le 20 sono possibili i viaggi dal centro alla periferia. Il servizio consente anche spostamenti all’interno delle zone periferiche, quindi nell’area metropolitana di Roma e Milano.

È sufficiente avviare l’app, inserire la destinazione e scegliere l’opzione Uber Office per usufruire dello sconto. Chiaramente rimangono in vigore le misure di sicurezza introdotte in primavera, ovvero l’obbligo di indossare la mascherina a bordo. Chi non ha rispettato questo obbligo dovrà effettuare la Mask Verification.

Gli utenti potranno inoltre beneficiare delle funzionalità di Uber Black, tra cui avere informazioni sull’autista e sul modello dell’auto, conoscere il prezzo della corsa in anticipo, dividere il costo della corsa, selezionare le preferenze per i bagagli, le modalità di conversazione con l’autista e la temperatura interna al veicolo.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Seguo l'evoluzione tecnologia dalla fine degli anni '80 dopo aver acquistato il Commodore 64 e dal 2008 questa passione è diventata un lavoro. Da oltre 12 anni scrivo articoli su diversi argomenti tech e da maggio 2020 ho iniziato la collaborazione con PC Professionale.