apple-entra-cda-didi-concorrente-cinese-uber

Didi: Apple entra nel CdA dell’omologo cinese di Uber

Dopo aver deciso di investire ben un miliardo di dollari sul suo servizio – annuncio dato nel corso dell’estate 2016 – Apple ha comunicato il suo ingresso nel Consiglio di Amministrazione della società  Didi Chuxing, l’omologo cinese di Uber, una mossa strategica per riuscire ad ottenere preziosi dati relativi all’andamento del trasporto privato su auto in questo mercato asiatico.

Non è la prima volta che la società  di Tim Cook punta su questo paese per cercare di ottenere un posto di primo piano in quello che viene ritenuto come uno dei più importanti (e più strategici) mercati per gli attori del comparto hi tech: e secondo quanto indicato da The Information, a ricoprire la carica di membro del CdA sarà  Adrian Perica.

Secondo le indiscrezioni, il ruolo di quest’ultimo sarà  più che altro quello di una carica di rappresentanza: del resto, per il gruppo di Cupertino questa è la prima avventura in un comparto in cui non ha mai mosso passi in precedenza, sebbene non si possa escludere che Apple possa avere in mente qualche nuovo business correlato al mondo automotive e delle auto elettriche in particolare.

Per avere un quadro più chiaro sui potenziali sviluppi di questa partnership e delle intenzioni di Apple, tuttavia, bisognerà  attendere quali risultati otterrà  dai suoi investimenti in Didi…

Nessun Articolo da visualizzare