Asus U31F: un Core i3 leggero e con buone prestazioni

La nuova serie U31 di Asus punta sulla mobilità , ponendo in primo piano anche la velocità  operativa.

Anteprima di Pasquale Bruno

Articolo tratto da PC Professionale numero 239 di febbraio 2011

Il catalogo notebook di Asus è sicuramente ampio, forse fin troppo: non è facile districarsi tra le decine di sigle che identificano i modelli, a loro volta declinati in diverse configurazioni. Il produttore taiwanese è uno dei più vivaci in questo mercato e sforna novità  a getto continuo; una delle ultime è la nuova serie di ultraportatili denominata U31, dove la prima lettera sta per ultra mobility. In effetti il peso è inferiore ai due chili (1,9 kg per la precisione) e le dimensioni sono piuttosto ridotte grazie al display da 13,3 pollici. Lo spessore varia tra 2,5 cm nella parte anteriore e 2,8 cm in quella posteriore; è un buon traguardo per raggiungere il quale si è eliminata l’unità  ottica interna.

La serie U31 va ad affiancare, ma non a sostituire, l’attuale serie U30 basata sempre su processori Intel Core ma con masterizzatore Dvd integrato nel telaio, dunque leggermente più pesante. Un aspetto molto interessante è la disponibilità  di due modelli: l’U31F, ricevuto in prova, utilizza il sottosistema grafico integrato nelle Cpu Intel Core i3 o Core i5, mentre l’U31Jc dispone di un chip grafico Nvidia GeForce GT415 con 1 Gbyte di memoria dedicata. È un’aggiunta notevole in un ultraportatile del genere, che ne aumenta di molto la versatilità .

Il Geforce GT415 è la soluzione più economica di Nvidia tra quelle DirectX 11 e non è certamente la più indicata per i giochi 3D, ma può offrire buoni risultati con l’accelerazione degli applicativi o dell’interfaccia Aero del sistema operativo. I prezzi delle configurazioni base, con grafica Intel, partono da 799 Euro Iva inclusa.

L’Asus U31 può vantare una tastiera efficace, nonostante le piccole dimensioni.

L’U31F si presenta con un telaio in plastica robusto e poco soggetto a flessioni, con una doppia colorazione nero e grigio chiaro, gradevole e poco appariscente. La tastiera è del tipo a isola, con tasti ben distanziati tra loro e dotati di una buona meccanica. Il layout è fondamentalmente corretto e l’uso è abbastanza agevole, considerata la categoria di questo notebook. Il touchopad è sufficientemente ampio e preciso, ma ha i tasti a filo del telaio che non sono il massimo della comodità .

L’aspetto generale sobrio e privo di fronzoli, nonché la presenza del sistema operativo Windows 7 Professional, ne suggerisce l’uso anche per le aziende e i professionisti, che possono dotarsi di un oggetto leggero e affatto limitato nelle prestazioni.

La serie U31 utilizza processori Core i3 e i5 in versione standard, non quelli a basso consumo che scaldano meno ma sono più lenti. Nella nostra configurazione abbiamo trovato un Core i3 370M a 2,4 GHz: non dispone della tecnologia Intel Turbo Boost che provvede ad aumentare la frequenza di clock in maniera automatica quando possibile, ma è stato in grado di fornire comunque buoni risultati nei test. Parte del merito va alla tecnologia Super Hybrid Engine, proprietaria di Asus, che provvede a un leggero overclock se le condizioni termiche lo permettono e se il carico di lavoro lo richiede.

1
2

Nessun Articolo da visualizzare