La nuova CamFi Pro riduce la velocità di trasferimento dati

E' stata presentata la nuova CamFi Pro compatibile con i migliori brand di fotografia.

CamFi, azienda cinese specializzata nella produzione di controller remoti per le apparecchiature fotografiche, ha presentato una versione aggiornata e più veloce dell’omonimo controller, il CamFi Pro.

Questo dispositivo da agganciare all’apparecchiatura fotografica permette, come il suo predecessore, di controllare la fotocamera da un dispositivo remoto collegato via Wi-Fi; oltre alle opzioni di controllo remoto base, i dispositivi CamFi consentono di accedere sempre da dispositivo remoto alla funzione Live View così da poter controllare l’inquadratura e il successivo scatto attraverso un computer, un tablet oppure uno smartphone. La particolarità del CamFi Pro è di fornire una velocità di trasferimento dati superiore a quella del modello di generazione precedente grazie all’utilizzo di una connessione Wi-Fi in standard 802.11ac invece di quella 802.11n/b: stando a quanto dichiarato dal produttore si passa così da una velocità di trasferimento pari a 2 Mbyte/s a quella di 10 Mbyte/s tipica del CamFi Pro.

Il CamFi Pro non è un controller wireless base, ma un dispositivo in grado di permettere il controllo simultaneo di più macchine da presa e di gestire diverse modalità di scatto, ad esempio il timelapse.
Il CamFri Pro è compatibile con i marchi di fotocamere più noti come Nikon, Canon e Sony e consentirà una riproduzione Live View in tempo reale adattando l’immagine in modo istantaneo con le impostazioni di apertura e messa a fuoco di quanto ripreso dalla macchina fotografica comandata in remoto.

Per ora è disponibile soltanto in America e il prezzo ammonta a 200 dollari. E’ possibile ordinarlo tramite internet con spedizione nel mese di febbraio.

PCProfessionale © riproduzione riservata.

Newsletter di PC Professionale

Nessun Articolo da visualizzare