Canon Eos 1000D, adesso è ufficiale

Canon Eos 1000DLe indiscrezioni su una nuova reflex “economica” di Canon circolavano in Rete da marzo (e anche noi ve le avevamo riportate in questa news). Indiscrezioni a cui la stessa casa giapponese ha messo fine ieri annunciando ufficialmente la Eos 1000D, che sarà  disponibile sul mercato a fine di luglio.

A seconda di come la si osservi, questa nuova reflex può essere inquadrata sia come una versione semplificata della 450D, sia come una 400D rivisitata, ma è innegabile che le caratteristiche tecniche sono mutuate in gran parte dalla 450D. Le peculiarità  della Eos 1000D vertono su un sensore Cmos APS-C da oltre 10 Mpixel (apparentemente identico all’unità  della 400D), sistema anti-polvere (sia in hardware che via software), circuito autofocus a 7 punti con punto centrale cross-type, sequenza nello scatto a raffica da 3 fps fino a esaurimento scheda (per foto in Jpeg), pannello Lcd da 2,5″ per 230.000 pixel, capacità  live preview, supporto a schede di memoria Sd e Sdhc, corpo e layout ripresi dalla Eos 450D, supporto ai file Raw (CR2) con relativo software Digital Photo Professional e naturalmente l’attacco ottiche di tipo Ef-S.

È doveroso segnalare che questo modello si porta in dote dalla 450D l’implementazione di MyMenu per una evoluta personalizzazione dei parametri di scatto, la possibilità  di attivare l’automatismo sulla scala Iso e la disponibilità  di auto lighting optimizer finalizzata all’estensione della gamma dinamica. I prezzi? La Eos 1000D costerà  574 euro (solo corpo) mentre il kit (corpo più obiettivo stabilizzato Ef-S 18-55mm IS) costerà  679 euro.

Nessun Articolo da visualizzare