Con la Befana arriverà  anche il Mac App Store

A partire dal prossimo 6 gennaio sarà  on line il Mac App Store, l’equivalente per il mondo business dell’Apple Store che tutti conosciamo per iPhone, iPod Touch e iPad.
La speranza di Apple è quella di replicare lo stesso successo avuto dall’Apple Store sul mondo mobile anche nel campo delle applicazioni Macintosh per desktop.
Il nuovo Mac App Store renderà  più semplice installare e aggiornare le applicazioni del mondo Macintosh e sarà  disponibile in 90 paesi diversi del mondo. Le applicazioni, gratuite e a pagamento, saranno suddivise in categorie come Education, Games, Grafica & Design, Produttività  e Utilities. Gli aggiornamenti periodici saranno rilasciati sempre all’interno del Mac App Store dove gli utenti potranno procedere all’acquisto e relativo download delle applicazioni. Il Mac App Store sarà  accessibile agli utenti del sistema operativo Snow Leopard tramite un download gratuito rilasciato all’interno degli aggiornamenti software periodici.
Il modello di business replica in parte quello dell’Apple Store: sono gli sviluppatori a stabilire il prezzo dell’applicazione e ad essi va il 70% dei ricavi. Nel caso di applicazioni rese disponibili gratuitamente, non è richiesto loro nessun contributo per l’hosting applicativo o la gestione del marketing e dei pagamenti.

Nessun Articolo da visualizzare