Da Kodak e Hasselblad un nuovo primato nella fotografia digitale

hasselblad-h3dii-50.jpg50 milioni di pixel. È questo il nuovo primato nel campo della fotografia digitale professionale da quando Hasselblad ha presentato la sua H3DII-50. Si tratta di un modello super-professionale su corpo medio formato, settore in cui la svedese Hasselblad è leader indiscusso. La H3DII-50 è attesa sul mercato americano in ottobre a un prezzo di circa 40.000 dollari.

Vi ricordiamo che la definizione medio-formato deriva dal fatto che prima dell’arrivo del digitale queste fotocamere utilizzavano pellicole 60x60mm, ben più ampie dei diffusi rulli 35mm (36x24mm).

Il sensore con cui è equipaggiata questa macchina è con il nuovo Kodak KAF-50100, un Ccd realizzato con il processo produttivo proprietario denominato Truesense 6.0 micron Full Frame CCD Technology grazie al quale è stato possibile aumentare decisamente la velocità  di risposta del sensore (shutter-lag ridotto, fps più elevati), diminuire il consumo di energia (migliore autonomia) e ottenere una più fedele riproduzione cromatica.

I dati di targa di quest’unità  fotosensibile sono impressionanti: misura 48x36mm, dispone di 50 megapixel di risoluzione (8.176 x 6.132 pixel) e lavora in un range Iso pari a 50-400. La sua superficie è due volte quella di un sensore full frame da 35mm (36x24mm) che equipaggia le normali reflex digitali professionali, mentre la risoluzione è più che doppia rispetto alla migliore reflex digitale nel comparto (Canon Eos-1Ds Mark III, 21,1 megapixel).

Nessun Articolo da visualizzare