disney+ problemi rinnovo abbonamento annuale

Disney+: problemi con il rinnovo automatico dell’abbonamento annuale

Diversi utenti hanno avuto problemi con il rinnovo automatico dell'abbonamento annuale di Disney+: ecco perché e come risolvere

Disney+ ha debuttato nelle case degli italiani il 24 marzo 2020, e nelle scorse ore sono stati avviati quindi i rinnovi automatici degli abbonamenti annuali. In molti utenti infatti ai tempi hanno sfruttato l’offerta di lancio, che permetteva di pagare l’abbonamento 59,90 euro, risparmiando quindi dieci euro. Tuttavia diversi iscritti stanno riscontrando problemi con il rinnovo automatico del proprio abbonamento di Disney+. Ecco perché e come risolvere.

La piattaforma streaming ha avuto qualche problema con il rinnovo di alcuni abbonamenti Disney+ che presentavano dati obsoleti per il pagamento. Il problema che sorge è che questo disservizio potrebbe mettere a rischio la possibilità di un rinnovo a prezzo ridotto rispetto all’attuale costo per i nuovi abbonati. Con l’arrivo di Star infatti i prezzi si sono alzati. Se si ha già un abbonamento mensile attivo prima del 23 febbraio 2021, si manterrà il prezzo di 6,99 euro al mese. Questo fino alla prima scadenza di rinnovo successiva al 22 agosto 2021. Da quel giorno il prezzo sarà di 8,99 euro. Se si ha attivato un abbonamento annuale successivamente al 23 agosto 2020, il rinnovo di Disney+ sarà di 89.90 euro. Se si ha un abbonamento annuale attivato prima di quella data, l’abbonamento si rinnoverà allo stesso prezzo di 69.90 euro per altri 12 mesi.

Disney+ ha subito voluto chiarire il problema del rinnovo con i suoi utenti. Infatti ha scritto un messaggio sulle sue piattaforme social:

Siamo a conoscenza del fatto che alcune sottoscrizioni risultino scadute a causa di dati di pagamento incorretti o obsoleti. Ci terremo in contatto con i nostri clienti via email per informazioni più dettagliate. Vi ringraziamo per la pazienza

La piattaforma di Disney+ ha quindi chiarito che i disservizi sul rinnovo si sono verificati a causa di dati di pagamento o non inseriti correttamente o non aggiornati per tempo. L’azienda provvederà a informare per e-mail gli utenti interessati. Ad alcuni utenti infatti stanno infatti ricevendo dei comunicati per procedere all’aggiornamento dei dati della carta. Una volta risolto il problema, non sempre nell’immediato, arriverà sul proprio dispositivo la notifica di addebito, che permetterà poi all’utente di utilizzare Disney+.

PCProfessionale © riproduzione riservata.

Nessun Articolo da visualizzare