UNIMercatorum

E-learning e innovazione: Università Mercatorum, la prima startup university

Nata da un’iniziativa delle Camere di Commercio italiane, UniMercatorum offre 17 corsi di laurea tra cui Ingegneria Informatica. Tutti i corsi sono pensati per favorire l’inserimento nel mondo del lavoro.

L’Università Mercatorum (o più brevemente UniMercatorum) è il primo ateneo telematico nato da una collaborazione tra il settore pubblico e quello privato. È stato fondato dal Sistema delle Camere di Commercio italiane per favorire la formazione di alto livello sia dei privati sia degli impiegati nelle imprese. L’università, con sede centrale a Roma e proprietà del gruppo Multiversity che controlla anche l’Università Telematica Pegaso, è riconosciuta dal Miur (Decreto Ministeriale del 17 aprile 2003) e ha ricevuto ottime valutazioni dagli studenti per quanto riguarda l’offerta dei servizi e la varietà dei corsi di laurea. Il primo anno accademico dell’ateneo si è svolto nel 2007.

Il nome “Universitas Mercatorum” richiama le origini delle Camere di Commercio, nate come rappresentanti della comunità produttiva. Le Universitates Mercatorum erano infatti organismi associativi antesignani delle odierne Camere, in cui veniva amministrata la giustizia ed erano regolamentati i mercati, a tutela di tutti i settori mercantili.

Non solo percorsi di studio

L’obiettivo di UniMercatorum è offrire percorsi accademici affiancati da incubatori e acceleratori d’impresa. Corsi specifici di strategia aziendale sono dedicati all’universo delle startup: come sviluppare un’idea imprenditoriale, strategie per la commercializzazione dei prodotti, come raccogliere fondi con il crowdfunding e così via. I punti di forza dell’ateneo sono la flessibilità del metodo di studio grazie all’accesso ai corsi interattivi e multimediali tramite un qualsiasi dispositivo collegato a Internet, la presenza sul territorio con oltre 600 poli di orientamento e più di 50 sedi d’esame, lo sbocco lavorativo favorito dagli stretti contatti con le imprese.

Gli studi sono organizzati in 17 corsi di laurea triennali e magistrali, sviluppati in base ai dati di Unioncamere e AlmaLaurea e creati per preparare le figure professionali più richieste dalle aziende. UniMercatorum può contare su una rete che si espande oltre i confini italiani, grazie a contatti privilegiati con 83 Camere sul territorio nazionale e con 75 Camere presenti in 55 paesi in tutto il mondo.

UniMercatorum

Il metodo di studio

Il metodo didattico dell’ateneo prevede l’alternanza studio lavoro, grazie a stretti contatti con le aziende sia italiane sia estere tramite la rete delle Camere di Commercio. Durante i corsi gli studenti possono seguire le testimonianze di imprenditori che presentano casi concreti, e partecipare in prima persona a progetti lavorativi con le aziende, anche sotto forma di stage. Le lezioni preparate dai professori sono sempre disponibili, sotto forma di documenti ipertestuali con collegamenti a fonti integrative oppure come video preregistrati con associati file fatti in PowerPoint. Per la verifica dell’apprendimento ogni lezione è completata da esercizi. L’accesso alla lezione successiva è possibile solo dopo aver svolto le esercitazioni.

La didattica non è limitata alla fornitura di materiale e informazioni ma è anche interattiva, fruibile da gruppi di studenti tramite videoconferenze, esercitazioni guidate sincrone e asincrone, discussioni, approfondimenti. L’università mette anche a disposizione blog dedicati ai temi del corso di studio.

Gli studenti

Gli studenti si iscrivono online oppure presso un centro dell’università e frequentano il corso di studi scelto attraverso la piattaforma Web. Le figure tipiche che seguono i corsi di UniMercatorum sono neodiplomati, universitari e professionisti. Neodiplomati che cercano un corso universitario al passo con gli sviluppi tecnologici più recenti. Universitari che hanno frequentato atenei tradizionali e che necessitano di terminare gli studi nei tempi giusti o di completare la propria formazione accademica con corsi post-laurea. Professionisti che vogliono avere un certificato delle proprie competenze per un avanzamento di carriera o per acquisire nuove abilità lavorative. UniMercatorum organizza anche piani formativi ad hoc per le aziende che vogliono fornire ai propri dipendenti le conoscenze e le competenze necessarie per svolgere al meglio le attività produttive. Sono disponibili programmi su misura per soddisfare le esigenze di manager, quadri e team leader di tutte le funzioni aziendali.

Gli studenti sono assistiti da tre tipi di tutor, che guidano gli iscritti per quanto riguarda la metodologia di studio e la didattica, la materia del corso, l’aspetto tecnologico. Il primo tipo di tutor coordina le attività e supervisiona il percorso formativo in tutte le sue fasi per garantire la qualità del corso. Il secondo tutor fa riferimento ai docenti per le questioni connesse ai contenuti dei vari insegnamenti e per le modalità di erogazione e apprendimento. Inoltre si attiva nel caso di cali di rendimento dello studente, per trovare le misure correttive più opportune. Il tutor tecnologico si occupa della risoluzione dei problemi legati all’uso della piattaforma software. Garantisce un’assistenza tecnica on-line non solo agli studenti ma anche ai docenti e agli altri tutor.

Il corso di Ingegneria Informatica

Tra i 17 corsi di laurea organizzati da UniMercatorum c’è quello relativo a Ingegneria Informatica, della durata di tre anni. Il corso è studiato per fornire agli iscritti le conoscenze e gli strumenti propri dell’informatica, completati da nozioni di altre tecnologie dell’informazione (elettronica, telecomunicazioni, automazione) per affrontare le problematiche di un ampio spettro di applicazioni.

Tra i laureati in ingegneria informatica, la figura più richiesta è quella di cybersecurity manager: basti pensare che le imprese italiane che offrono servizi di sicurezza informatica e cybersecurity sono aumentate negli ultimi anni di oltre il 300%.

Il corso di laurea è conforme alle indicazioni sui Saperi Minimi definiti dal Body of Knowledge di Ingegneria Informatica redatto dal GII (Gruppo italiano di Ingegneria Informatica). È inoltre allineato agli standard europei e internazionali. Rispetta sia le raccomandazioni del Rapporto 2014 di IEEE Computer Society (Swebok v3.0 – Guide to the Software Engineering Body of Knowledge) sia le linee guida definite da ACM e IEEE nel documento Computer Engineering Curricula 2016 – Curriculum Guidelines for Undergraduate Degree Programs in Computer Engineering.

Per essere ammessi al corso di laurea bisogna possedere un diploma di scuola secondaria superiore o un altro titolo di studio equivalente conseguito all’estero, inoltre è necessario conoscere l’inglese a livello B1. Il corso è preceduto da un test di ammissione. Se lo studente non supera questo test può comunque iscriversi e seguire le lezioni, ma deve partecipare ad attività di recupero formativo (Corsi Zero). Sono precorsi organizzati dall’università, con test finali che devono essere superati per poter dare gli esami delle materie insegnate nel corso vero e proprio.

Gli stage curriculari ed extracurriculari

Per i propri studenti e laureati UniMercatorum promuove stage curriculari ed extracurriculari in collaborazione con aziende individuate tramite le Camere di Commercio. Per ogni stage è previsto un progetto formativo su misura che individua gli obiettivi e definisce sia la durata sia le modalità di svolgimento. Gli stage curriculari hanno un’esplicita finalità formativa, la loro durata è stabilita dal piano di studi e prevedono il riconoscimento di crediti formativi universitari (Cfu). Gli stage extracurriculari sono finalizzati ad agevolare le scelte professionali attraverso una formazione in ambiente produttivo e una conoscenza diretta del mondo del lavoro. Questi stage, della durata massima di sei mesi, sono destinati a persone che hanno conseguito entro un anno una laurea triennale o magistrale, un master universitario di I e II livello, un dottorato di ricerca.

PCProfessionale © riproduzione riservata.

Nessun Articolo da visualizzare