facebook-sponsorizza-star-web-per-usare-live

Facebook “sponsorizza” le star del web per i Live

Facebook sta puntando veramente tanto sul suo servizio Live, la soluzione per proporre le dirette streaming che la società  di Menlo Park ha scelto di introdurre per tenere testa alla popolarità  di altre piattaforme: e secondo il Wall Street Journal, il social network di Mark Zuckerberg avrebbe deciso di retribuire con più di 2 milioni di dollari circa venti star del web, perché le stesse utilizzino appunto le dirette streaming di FB.

Nel complesso, la società  di Mark Zuckerberg avrebbe individuato più o meno 140 utenti importanti attraverso i quali promuovere al meglio l’immagine di Live: all’interno di questo gruppo, per il quale FB ha stanziato un fondo di 50 milioni per l’ingaggio, si trovano appunto personaggi famosi del web, ma anche testate particolarmente importanti, alle quali Menlo Park avrebbe scelto di affidare il delicato ruolo di promuovere Live.

Da Facebook, alcuni responsabili hanno fatto sapere di aver previsto una sorta di sostegno finanziario a tempo determinato affinché questi partner possano testare il nuovo servizio Live e, soprattutto, Menlo Park fa sapere di aver organizzato la fase beta testing in diverse tappe, coinvolgendo dapprima un numero ristretto di persone, per poi allargare la collaborazione ad altri partner per avere feedback diversi sul suo servizio.

Tra le personalità  e testate coinvolte da Facebook per testare Live, ci sono BuzzFeed, New York Times, Michael Phelps e George Takei, passando poi per Jon Paul Piques (star di Vine) e Ray William, quest’ultimo noto per la serie lanciata su YouTube. Menlo Park ha voluto precisare che, attraverso l’erogazione di questi contributi, ha inteso unicamente promuovere la sperimentazione di Live da parte di questi personaggi e testate.

Nessun Articolo da visualizzare