Fatturato record anche per Intel

In questi giorni molte grandi aziende chiudono i bilanci relativi al terzo trimestre dell’anno in corso: dopo il resoconto record di Apple oggi è la volta di Intel, che mostra inequivocabili progressi e crescita costante.

Per la prima volta nella sua storia Intel ha superato il fatturato di 14 miliardi di dollari: 14,2 il totale esatto, con un aumento del 28% rispetto agli stessi tre mesi del 2010, con un margine operativo lordo del 63,4% (anche se in calo del 2,6%).

Il reddito operativo, 4,8 miliardi di dollari, e l’utile netto di 3,5 miliardi di dollari segnano aumenti del 16 e 17%.

I meriti maggiori vanno, secondo il CEO Paul Otellini, alle soluzioni notebook che hanno mostrato volumi in crescita a due cifre. In particolare il settore che ha offerto di più è stato il PC Client Group (associato al mondo Pc in generale), con 9,4 miliardi di dollari e crescita del 22%. Il Data Center Group ha fatturato 2,5 miliardi con incremento del 15%.

L’unica divisione in affanno è quella Atom: con una contrazione del 32% e un fatturato un calo di 269 milioni di dollari.

Le stime per l’ultimo trimestre dell’anno mostrano Intel ancora in crescita con un fatturato previsto di 14,7 miliardi di dollari.

Nessun Articolo da visualizzare