FRAME, la fotocamera che scatta a 5 trilioni di fps

Solitamente, siamo abituati a vedere sul mercato fotocamere capaci di registrare a 30 o 60 fotogrammi per secondo. Addirittura le ultime tecnologie in questo campo ci hanno regalato smartphone la cui capacità  di girare filmati raggiungeva i 120 oppure i 240 fps. In Svezia si sono spinti molto più in là . Un gruppo di ricercatori dell’Università  di Lund ha costruito una macchina fotografica incredibile, in grado di catturare un numero impressionante di fotogrammi al secondo, ovvero 5 trilioni.

Grazie a questa nuova sensazionale macchina fotografica ad alta velocità , denominata FRAME (Frequency Recognition Algorithm for Multiple Exposures, ovvero in italiano: algoritmo di riconoscimento di frequenza per esposizioni multiple), i ricercatori prevedono di immortalare molti processi chimici, biologici e fisici, che sarebbero altrimenti impossibili da catturare con dei normali strumenti. Ma le applicazioni potrebbero essere svariate e, ad esempio, gli scienziati stanno pensando di filmare il processo della combustione al fine di effettuare delle ricerche sui motori delle auto di prossima generazione.

La fotocamera FRAME funziona in modo del tutto diverso rispetto ai modelli in commercio. La maggior parte delle fotocamere ad alta velocità  cattura le immagini una alla volta, in una sequenza rapida, ma questo prodotto utilizza un algoritmo che cattura diverse immagini codificate in una sola immagine che in seguito vengono poi sviluppate in una sequenza video. Per farvi avere un’idea sulla potenzialità  della videocamera a 5 trilioni di fps vi rimandiamo al video qui sotto, in cui è stato registrato un raggio di luce che attraversa un foglio di carta.

 

PCProfessionale © riproduzione riservata.

Newsletter di PC Professionale

Nessun Articolo da visualizzare