google-daydream-dopo-beta-ecco-sdk

Google Daydream: ecco l’SDK dedicato alla realtà  virtuale

Presentato durante l’ultimo evento Google I/O 2016, l’ecosistema per la realtà  virtuale di Big G Daydream – dopo esser stato finora in fase beta – dispone del suo sdk. Dopo gli ottimi risultati ottenuti con Cardboard et similia, infatti, Mountain View ha deciso di lavorare in maniera più decisa nell’ambito della VR e, secondo alcuni rumor, le novità  al riguardo non sarebbero finite.

Oltre alla release del Google VR SDK, infatti, alcuni osservatori si attendono per il prossimo 4 ottobre anche la presentazione del primo visore per la VR realizzato con questi nuovi standard introdotti dall’azienda di Sundar Pichai.

Daydream porta con sé notevoli aspettative degli utenti per quanto riguarda le opportunità  offerte dal suo spazio virtuale, al cui interno ci saranno tanto videogame ottimizzati per questo tipo di esperienza come del resto altre app, con tanto di launcher dedicato e un’area del Google Play Store ad hoc.

Google VR SDK (al momento nella versione 1.0) implementa già  il supporto ai motori Unity e Unreal Engine 4, motivo per il quale i developer e le software house possono già  lavorare ad app e giochi perfettamente ottimizzati per l’esperienza utente su Daydream. Le prossime novità  dedicate agli utenti finali arriveranno probabilmente tra circa una settimana.

Nessun Articolo da visualizzare