google-ecology-program

Google: ecco perché ha sostenuto l’Ecology Program

La sede di Google, nella città  di Mountain View in California, si trova all’interno di un’area particolare del Golden State, troppo preziosa per non essere preservata, cercando di limitare l’impatto delle attività  umane sull’ambiente: e proprio questa preoccupazione è stata alla base dell’elaborazione dell’Ecology Program di Big G, che ha preso forma nel 2014.

Il manager di Google Andrew Dempsey – responsabile Real Estate e Workplace Services – ha quindi illustrato come la società  abbia implementato questa strategia, per esempio sottolineando come il design e la progettazione degli spazi esterni della struttura di Big G siano stati concepiti con un occhio di riguardo nei confronti dell’ambiente, sostenendo la biodiversità  e preservando la natura.

Google ha infatti introdotto nuovi alberi, ha realizzato spazi dove introdurre specie animali autoctone, e al contempo, ha pure stimolato i suoi collaboratori ad assumere un atteggiamento proattivo nella difesa dell’ambiente, facendo anche formazione in questo senso, e organizzando iniziative – per esempio con la Santa Clara Audubon Society – per tour guidati in mezzo alla natura.

Tramite l’Ecology Program, poi, Big G ha anche stretto una partnership col San Francisco Estuary Institute, tramite la quale dare vita alla Resilient Silicon Valley, una roadmap pensata per lo sviluppo ecologico e sostenibile di quest’area.

Nessun Articolo da visualizzare