google foto video editor nuove funzioni

Google Foto aggiorna il suo editor di video e foto con nuove funzioni

I membri di Google One riceveranno un aggiornamento con nuove funzioni per il video e foto editor di Google Foto: ecco le novità

Una nuova gamma di strumenti per la modifica foto si aggiunge all’editor di Google Foto. Nuove funzioni per rendere gli scatti realizzati ancora più vividi, modificando ciò che si vuole, faranno parte del nuovo aggiornamento del portale. Google ha introdotto una nuova versione aggiornata dell’editor video e foto, per personalizzare i propri ricordi. Questi nuovi strumenti e opzioni a disposizione degli utenti arriveranno solo sugli editor foto di chiunque abbia un abbonamento a Google One.

Con l’addio dello spazio di archiviazione gratuito illimitato di Google Foto, pronto a chiudere un capitolo a giugno 2021, Google ha deciso di indirizzare gli utenti quindi verso una realtà a pagamento.

Con il nuovo editor, si aggiungono nuove modalità di modifica come stabilizzare e ruotare i video, ma anche ritagliare, cambiare prospettiva, aggiungere filtri, applicare modifiche granulari (come luminosità, contrasto, saturazione e calore) e altro ancora. Saranno inclusi infatti oltre 30 nuovi controlli, compresi i più utilizzati come la modifica della luminosità.

Animated GIF showing a phone with a video of a dog on the screen. The phone scrolls through granular edits to apply to the video.
Come modificare la luminosità

Le nuove funzioni per l’editor video di Google Foto sono già disponibili su iOS e presto arriveranno su tutti i dispositivi Android. Le nuove opzioni relative alla modifica delle foto, suoneranno familiari ai possessori di un Pixel. Tra le novità si aggiunge anche la possibilità di applicare una sfocatura allo sfondo con Portrait Blur. Anche Portrait Light sarà tra le funzioni in arrivo, per aggiungere e calibrare gli effetti della luce. Entrambe le funzioni funzionano su foto appena scattate o su elementi tratti dalla propria galleria.

Strumenti come Blur e Color Pop funzionano invece su immagini con delle informazioni dettagliate, tipo quelle scattate in modalità Ritratto, e chiunque con Google Foto potrà usarle gratuitamente. Gli utenti Google One invece potranno lavorare anche su scatti del passato come vecchie pellicole e foto in analogico.

Ecco una foto in analogico fornita da Google, dove si usano i filtri Portrait Blur e Portrait Light:

Animated GIF showing a phone with an old photo of a baby on it while the Portrait Light setting is being applied to enhance the lighting.
Portrait Blur e Portrait Light

I membri di Google One avranno accesso anche ad altri nuovi effetti basati sull’apprendimento automatico. Si tratta di super filtri che applicano modifiche complesse con un solo tocco. Con Dynamic, si può migliorare la luminosità e il contrasto per ottenere una foto drammatica e più equilibrata. Con Sky Suggestions, si può far risaltare un’immagine della golden hour regolando il colore e il contrasto nel cielo con una delle tavolozze ispirate ad albe e tramonti.

Queste novità arriveranno per i membri di Google One nei prossimi giorni su Google Foto per Android. Il dispositivo avrà bisogno di 3 GB di RAM, con aggiornamento Android 8.0 e successivi.

L’abbonamento a Google One parte da 1,99 dollari al mese negli USA, per 100 GB di spazio di archiviazione. Inoltre include vantaggi per i membri come il supporto premium da parte di esperti Google e altro ancora. Queste funzioni di modifica saranno invece ancora disponibili per gli utenti Pixel senza costi aggiuntivi.

PCProfessionale © riproduzione riservata.

Nessun Articolo da visualizzare