google foto

Google Foto crea da solo il tuo album delle vacanze

Quanti di noi una volta tornati da una gita come prima cosa sfogliano le 200 o 300 fotografie scattate, le ordinano, le ritoccano e le condividono? Confessate: anche se siete grandi appassionati di fotografia digitale, certe volte si rimanda a qualche giorno dopo il compito di sistemare la massa di foto delle vacanze.

Da oggi però ci viene aiuto Google Foto. C’è una nuova funzione che è appena apparsa nell’applicazione mobile e su quella Web, Si chiama smart album. Basta scaricare le foto sul servizio di Google che queste vengano riconosciute come parte di un evento e da esse venga creato un album scegliendone le migliori. Tutto automaticamente, compresa la creazione di una mappa con l’indicazione dei luoghi che avete visitato e di cui avete scattato foto.
Se non vi basta il risultato degli automatismi di Google potete aggiungere le vostre didascalie o modificare gli album come più preferite. Nel video qui sotto Google presenta le funzionalità  principali.

Gli album sono condivisibili e potete invitare amici collaboratori a inserire nuove foto, come sempre avviene sul servizio di Google.

Google Foto continua a crescere, come applicazione e come servizio Web. Ricordiamo che il 15 marzo Google ha cessato completamente il supporto a Picasa, la sua precedente applicazione fotografica per Macintosh e Windows.

Le foto gestite con questo programma saranno sempre accessibili all’applicazione il software non è più supportato ne aggiornato. Rivolgersi a Google foto è un passo obbligato per gli utenti di questo programma ormai reso obsoleto.

Nessun Articolo da visualizzare