google-maps-introduce-comandi-vocali

Google Maps introduce il supporto ai comandi vocali

Ancora una volta la società  di Mountain View punta a rivoluzionare l’esperienza utente delle persone con i suoi servizi, permettendo un’interazione semplice e veloce: l’ulteriore conferma ci giunge dall’annuncio del supporto ai comandi vocali nell’app dedicata al servizio di Google Maps, una soluzione utilissima soprattutto per coloro i quali si trovano alla guida.

La società  di Sundar Pichai ha comunicato questa interessante e promettente novità  attraverso il suo blog ufficiale, indicando come il roll out di questa nuova feature per il suo popolare ed apprezzato servizio mappe non sarà  immediatamente globale, con il risultato che bisognerà  attendere un po’ di tempo prima che i comandi vocali siano disponibili su Google Maps in tutto il mondo.

Almeno durante le prime fasi seguenti al roll out, la nuova feature sarà  verosimilmente disponibile unicamente per gli utenti di lingua inglese, i quali, anche mentre fossero al volante, potranno appunto beneficiare dell’interazione con i comandi vocali utilizzando la parola chiave “Ok, Google” alla quale fare seguire eventuali istruzioni da dare al servizio mappe.

In questa maniera, l’utente non dovrà  più toccare oppure rivolgere la propria attenzione verso lo schermo, potendo semplicemente sfruttare l’interazione vocale laddove fosse indicata l’icona con un microfono bianco nell’angolo destro posto nell’area superiore dell’applicazione. Queste sono alcune istruzioni che, secondo Mountain View, si potranno utilizzare su Google Maps:

  • “Dove dovrò svoltare?”;
  • “Quanto tempo manca all’arrivo?”;
  • “Mostra/nascondi il traffico”;
  • “Attiva/disattiva la voce guida”;
  • “Evita percorsi con autostrade/pedaggi/traghetti”;
  • “Come è la situazione del traffico più avanti?”

Nessun Articolo da visualizzare