google-acquisizione-famebit-youtube

Google: ecco l’acquisizione di FameBit per YouTube

Il futuro è nel video: ve l’abbiamo detto a più riprese, citando anche le previsioni di top manager attivi nelle più grosse società  hi tech, ed oggi ve lo confermiamo ancora una volta con la notizia dell’acquisizione di FameBit da parte di Google, che con questa operazione punta a gestire meglio (e a monetizzare) la creazione dei contenuti su YouTube per conto dei brand più famosi.

La società  neoacquisita, infatti, si occupa di fungere da intermediario tra le aziende (brand) e quegli utenti che, creando contenuti sul portale di streaming video, riescono anche a mettere a disposizione una notevole base di utenti: nonostante non siano stati comunicati tanti dettagli circa l’operazione, è stato comunque sottolineato come FameBit continuerà  ad operare autonomamente.

In circa un triennio di attività , FameBit è riuscita a fungere da tramite tra youtube e advertiser, consentendo di promuovere prodotti e servizi attraverso i video, con una produzione multimediale che è arrivata a superare i 2 miliardi di minuti riprodotti per circa 25’000 video realizzati: ora, questo modello sarà  messo a disposizione di tutti gli utenti di YouTube.

Con questa nuova (e strategica) decisione, Big G compie quindi un importante passo avanti per promuovere la sua piattaforma di streaming video tra le realtà  maggiormente interessanti del settore per tutte quelle aziende desiderose di proporsi attraverso un marketing innovativo.

Nessun Articolo da visualizzare