Hardware

Blobbox: Tv, internet e molto altro

Davide Piumetti | 12 Agosto 2009

Arriva sul mercato il primo dispositivo capace di unire le funzioni di Tv recorder, disco multimediale e punto
di accesso ai servizi Internet, con nuove funzioni a ogni aggiornamento software.

blobbox-1bis.jpg
In tutti i settori dell’informatica e dell’elettronica di consumo da anni vige una legge silenziosamente rispettata a ogni passaggio generazionale, in grado di manovrare, da dietro le quinte, l’evoluzione di tutti i dispositivi: il nome che solitamente la descrive al meglio è convergenza. Questo modello evolutivo dei prodotti ha portato ad esempio alla nascita dei moderni smartphone a partire da cellulari e palmari oppure, più recentemente, ha permesso di creare dischi esterni con compiti di archiviazione e contemporanea visualizzazione dei dati multimediali contenuti su un comune televisore, avvicinando nettamente il mondo informatico a quello più puramente relativo all’intrattenimento domestico.
Il dispositivo che analizziamo in queste pagine rappresenta in maniera perfetta l’ultima espressione del concetto stesso di convergenza: prodotto da Telsey prende il nome di Blobbox e può essere definito come un personal video recorder orientato ai servizi Web avanzati. Le funzionalità  sono numerosissime e basate fondamentalmente sulla multimedialità  e il Web; il Blobbox è un disco esterno multimediale, decoder digitale terrestre, un visualizzatore di contenuti Internet, podcast, canali e software, social network e molto altro.

Esternamente il dispositivo si presenta in maniera molto simile a un semplice decoder digitale terrestre, anche se funzioni (analizzate in seguito) e dimensioni sono superiori. Il corpo è costruito completamente in metallo, e offre una sensazione di solidità  evidente fin dal primo approccio. Sul frontale non è presente nessun pulsante o comando particolare ma solo una piccola finestra plastica che nasconde dei led colorati che indicano i diversi stati di funzionamento del prodotto; di conseguenza tutti i comandi devono essere impartiti da telecomando, senza eccezioni. Il retro nasconde invece tutte le connessioni offerte dal Blobbox, oltre al pulsante on/off per l’accensione e il connettore per il cavo di alimentazione. In particolare sul modello analizzato sono presenti un Rj-45 per la connessione Ethernet 10/100, due porte Usb 2.0 per eventuali espansioni di capacità  o per l’utilizzo di un adattatore wireless, una porta Hdmi, due connettori audio Rca e un’uscita ottica digitale. Poco distanti trovano spazio i due connettori Scart di ingresso e uscita, necessari a garantire la piena compatibilità  del prodotto anche con televisori datati. Nella parte sinistra sono collocati i due decoder televisivi presenti collegati tra loro con un ponte necessario ad alcune funzionalità  avanzate del dispositivo.

L’interno mostra una buona ingegnerizzazione della parte elettronica e meccanica, con il disco rigido (un modello Pata da 160 Gbyte) racchiuso in un cestello protettivo che lo allontana dagli altri componenti ed evita in maniera semplice ma efficace possibili surriscaldamenti. Una piccola ventola solidale al disco ha il compito di garantire un ricircolo d’aria continuo, pur mantenendo una silenziosità  operativa pressoché assoluta. Il sistema utilizza un processore MIPS a 300 MHz e una memoria Ram di 114 Mbyte per gestire l’interfaccia, abbastanza veloce e intuitiva.

blobbox-2.jpg
L’interno del Blobbox è semplice e razionale, e lo spazio sfruttato a dovere.
.

Punto chiave nell’analisi di questo prodotto è la consapevolezza che Telsey non intende commercializzare il Blobbox in maniera statica, ma si pone come obiettivo principale quello di migliorarne continuamente funzionalità  e capacità . Sul sito del produttore si trovano infatti, oltre all’elenco delle caratteristiche presenti attualmente, anche una lista completa di quelle che verranno rese disponibili in seguito tramite aggiornamento (semi automatico) del firmware. Una volta acceso il Blobbox presenta un menu principale composto da cinque voci: Tv, Podcast, Giochi, Archivio e Internet. La prima permette di visualizzare i canali del digitale terrestre e di registrare sul disco interno quanto si sta vedendo; un prossimo aggiornamento permetterà  anche di registrare un canale mentre se ne visualizza un altro. Nella sezione Tv è presente anche una prima interessante caratteristica che rende unico il dispositivo: la Web Tv. Attraverso questo particolare canale è possibile vedere moltissime televisioni trasmesse su Internet, alcune in italiano (come ad esempio il Tg2, trasmesso in contemporanea alla Tv tradizionale) ed altre in alta definizione. Gli argomenti trattati da queste Tv sono i più disparati, con una spiccata predisposizione per l’elettronica e l’informatica. La seconda sezione, chiamata Podcast, permette di accedere a numerosi feed di vario tipo, audio e video, che trattano argomenti diversi. Le sottoscrizioni sono gratuite ed è possibile impostare il download automatico dei file non appena disponibili oppure vedere in streaming determinate puntate. Nel menu principale sono anche presenti i giochi, sviluppati da Games4Tv (azienda specializzata nella creazione di giochi per la televisione gestibili da telecomando).

blobbox-3.jpg
Le connessioni audio e video poste sul retro permettono di collegare il Blobbox alla maggior parte dei televisori in commercio, offrendo inoltre prese passanti per antenna e Scart.
.

La parte denominata archivio nasconde tutte le funzionalità  di riproduzione video e audio dei dati presenti sul disco interno, in quelli connessi via Usb oppure attraverso la rete Ethernet con protocollo Upnp. Il supporto ai file è molto ampio e si arricchisce di nuovi formati ad ogni aggiornamento firmware; unico assente illustre è il formato Mkv, presente però nella lista del prossimo update fissato per la fine del mese di maggio (ma non disponibile durante la stesura di questa analisi). Il collegamento al televisore via Hdmi permette di scegliere risoluzioni fino a 1080p, visualizzando inoltre correttamente anche i filmati a questa risoluzione. Blobbox integra anche un client Bittorrent web based, in grado di accodare automaticamente file .torrent che verranno scaricati dalla rete e archiviati nel disco rigido interno.
blobox.pngL’ultima sezione del menu è quella che rende il dispositivo praticamente unico: la dicitura Internet nasconde in realtà  una serie di applicazioni costruite appositamente per piattaforme come questa in grado di accedere ad alcuni dei più diffusi siti Internet. Nella cosiddetta Internet Gallery sono presenti vari canali che danno accesso ad esempio a Youtube, Picasa, Flickr, Facebook, Gmail e tutte le applicazioni web based di Google. La navigazione è specifica per l’uso del telecomando e risulta nel complesso molto intuitiva. Due canali, Vcast e ReplayTv, sono invece dedicati all’ambito televisivo; il primo permette di accedere a una lista dei canali in chiaro trasmessi in Italia (analogico e digitale terrestre) e richiedere al sistema una registrazione per una data e un’ora specifica. I server di Vcast provvederanno in seguito alla registrazione in maniera completamente autonoma (il Blobbox non effettua alcuna operazione, può anche essere spento e scollegato da ogni rete) e in seguito, quando l’utente richiederà  la registrazione, quest’ultima potrà  essere scaricata in locale. Blobbox è dunque un prodotto dalle mille potenzialità , impossibile da inserire in un’unica categoria; il dispositivo non è solo un disco esterno multimediale, non è solo un decoder digitale terrestre e non è solo un accentratore di contenuti web. Il Blobbox è tutto questo insieme, unito a una possibilità  di crescita notevole. Il prezzo è però abbastanza elevato e il dubbio che i servizi offerti (Web Tv, Podcast e simili) non riescano a ritagliarsi un po’ di importanza in Italia non è sicuramente trascurabile.
Da PC Professionale di giugno 2009

iPad Pro con chip M2 uscita prezzi

Hardware

iPad Pro con chip M2: uscita, prezzo, colori e caratteristiche

Martina Pedretti | 18 Ottobre 2022

Tutto sul nuovo iPad Pro con chip M2

Apple annuncia iPad Pro con chip M2: news su uscita, prezzo, colori e caratteristiche del dispositivo.

Indice dei contenuti

iPad Pro con chip M2 uscita

Apple ha lanciato il nuovo iPad Pro con chip M2! Infatti è stato presentato il device con il potente chip nuovo design e tante novità. Prima di parlarne in dettaglio, sappiamo già quando esce? La sua uscita non è lontana, dato che uscirà il 26 ottobre il dispositivo è già preordinabile sul sito o in negozio.

Caratteristiche iPad Pro con chip M2

Quali sono le caratteristiche di iPad Pro con chip M2? Sono due i formati disponibili: quello con display da 11″ offre una visione spettacolare in un design compatto, mentre quello co display XDR da 12,9″ offre più spazio per vedere contenuti HDR.

Il nuovo chip M2 ha una CPU a 8 core con prestazioni migliorate del 15% rispetto al chip M1, con le GPU 10-core che si superano del 35%. Questi fattori determinano anche la possibilità di modificare immagini pesanti, video e oggetti 3D.

Come da direttive europee, sarà finalmente incluso, oltre al connettore Lightning, anche universale USB-C e USB 4. Apple garantisce una connettività wireless veloce, e un supporto per accessori come Magic Keyboard Folio, Apple Pencil (seconda generazione) e Smart Keyboard Folio.

Sono due i colori in cui è disponibile iPad Pro con chip M2: grigio siderale e argento. Il dispositivo arriverà con iPadOS 16.

Il comparto fotografico offre un Grandangolo da 12MP e ultra‑grandangolo da 10MP, con Fotocamera TrueDepth con ultra-grandangolo.

Ogni iPad può collegarsi alle reti Wi‑Fi, con il modello Wi‑Fi + Cellular si rimane online anche quando non c’è una rete Wi‑Fi nelle vicinanze. iPad Pro M2 è compatibile con la tecnologia Wi-Fi 6E.

Prezzi

Quanto costa Pro con chip M2? Il modello di iPad Pro 11″ ha un prezzo a partire da 1069 euro per il modello Wi-Fi e da 1269 euro per Wi-Fi + Cellular. iPad Pro 12,9″ è disponibile a partire da 1469 euro per Wi-Fi e da 1669 euro per Wi-Fi + Cellular. Saranno disponibili tagli di memoria da 128GB, 256GB, 512GB, 1TB e 2TB.

ipad 10 uscita prezzi

Hardware

iPad 10 è ufficiale: uscita, prezzo, colori e caratteristiche

Martina Pedretti | 18 Ottobre 2022

Tutto sui nuovi iPad 10

Apple annuncia iPad 10: news su uscita, prezzo, colori e caratteristiche del dispositivo di decima generazione.

Indice dei contenuti

iPad 10 uscita

Apple ha lanciato il nuovo iPad 10! Infatti è stato presentato l’iPad di decima generazione, con un nuovo design e tante novità. Prima di parlarne in dettaglio, sappiamo già quando esce? La sua uscita non è lontana, dato che già oggi 18 ottobre il dispositivo è disponibile all’acquisto sul sito o in negozio.

Caratteristiche iPad 10

Quali sono le caratteristiche di iPad 10? Tra le principali citiamo un display Liquid Retina da 10,9, il processore A14 Bionic e la tanto attesa porta USB-C. Lo schermo si estende ai bordi del device con una risoluzione pari a 2360×1640 pixel, luminosità fino a 500 nit e la tecnologia True Tone.

Gli utenti Apple diranno addio al tasto circolare del TouchID, che viene integrato nel tasto di accensione superiore. Come da direttive europee, si saluta anche il connettore Lightning in favore di quello universale USB-C. Apple garantisce una connettività wireless veloce, e un supporto per accessori come Magic Keyboard Folio.

Sono quattro i colori in cui è disponibile iPad 10: blu, rosa, giallo e argento. 

Sotto la scocca c’è il chip A14 Bionic, che offre prestazioni migliorate del 20% rispetto alla generazione precedente. Si parla anche di una migliorata batteria, per poter utilizzare il dispositivo più a lungo.

Invece per quanto riguarda il comparto fotografico troviamo una fotocamera frontale, ultragrandangolare e da 12 megapixel, che ora si trova sul lato orizzontale. Tra le funzioni come non citare l’Inquadratura automatica, che segue in modo automatico i movimenti del soggetto per mantenerlo centrato. Passando alla camera frontale, siamo davanti a un sensore da 12MP con grandangolo che scatta foto in HD e video 4K, ma anche clip in slow-motion a 240 fps.

IPad 10 include anche due microfoni, nuovi altoparlanti stereo in orizzontale, il supporto a 5G e WiFi 6.

Prezzi

Quanto costa iPad 10? Il modello di decima generazione ha un prezzo che parte da 589 € nella versione Wi-Fi e da 789 € per la versione Wi-Fi + Cellular. Il costo varia anche a seconda della memoria scelta, da 64 GB o da 256 GB.

microsoft Surface Laptop 5 uscita prezzo

Hardware

Surface Laptop 5: uscita, prezzi, colori e caratteristiche

Martina Pedretti | 13 Ottobre 2022

Tutto sul nuovo Surface Laptop 5

Microsoft ha annunciato all’evento Surface il nuovo Surface Laptop 5: news su uscita, prezzo e caratteristiche.

Indice dei contenuti

Surface Laptop 5 uscita

Prima di parlarne in dettaglio, sappiamo già quando esce Surface Laptop 5? Il nuovo pc sarà disponibile in Italia dal 25 ottobre prossimo. Questa la data di uscita ufficiale. Le versioni sono già pre-ordinabili sul sito dell’azienda. Preordinando ora il nuovo Surface Laptop 5 è possibile scegliere anche gli auricolari Surface Earbuds del colore che si preferisce.

Surface Laptop 5 caratteristiche

Tra le caratteristiche di Surface Laptop 5 troviamo processori Intel Core i5/i7 di 12a generazione, con piattaforma Intel Evo. La RAM invece è LPDDR5x da 8, 16 e 32GB, con SSD da 256GB a 1TB. Incluso è inoltre il sistema Windows 11.

Lo schermo PixelSense è sempre touch, in due formati: da 13,5″ (2256 x 1504 a 201 PPI) o 15″ (2496 x 1664 a 201 PPI). La batteria ha un’autonomia fino a oltre 17 ore, con supporto webcam da 720p. Varia anche la gamma di porte disponibili: 1 USB-C con supporto a USB 4.0 e Thunderbolt 4. 1 unità USB-A 3.1, un jack da 3.5 mm e un Surface Connect. Con l’ultraveloce porta Thunderbolt 4 si può collegare un monitor 4K, caricare il proprio portatile e trasferire più rapidamente i file video di grandi dimensioni. Immancabile poi il supporto a Dolby Vision IQ e Dolby Atmos e la possibilità di usare Surface Pen.

Si tratta di un portatile elegante e super leggero con un peso minimo di 1,272 kg e una tastiera confortevole.  

Passando ai colori disponibili, il device è acquistabile in Platino Alcantara e Nero Metallo.

Durante l’evento è stato annunciato anche Surface Pro 9.

Prezzo

Quanto costa Surface Laptop 5? Il modello da 13,5″ parte da un prezzo di 1.209 euro, mentre il 15″ da 1.589 euro. Nel costo finale sono inclusi gli auricolari Surface Earbuds.

Aggiungi alla collezione

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.