Intel Core i7 975 Extreme: nuova Cpu e tagli di prezzo

Intel, dopo il lancio dei primi tre processori basati sulla microarchitettura Nehalem, ha in programma la presentazione di un nuovo modello top di gamma: Core i7 975 Extreme.

Il nuovo processore adotterà  una frequenza operativa di 3,33 GHz, superiore dunque di 133 MHz ai 3,2 GHz del modello Core i7 965 Extreme ed è già  stato utilizzato con successo in qualche benchmark estremo, come dimostra la frequenza operativa di 5,3 GHz raggiunta da due noti overclocker, Fugger e Mikeguava.

intel-546654546456465645.jpg 

La notizia positiva è che, come sempre, l’introduzione di un nuovo modello top di gamma avverrà  allo stesso prezzo della migliore Cpu precedente, che verrà  riposizionata al prezzo del modello inferiore, generando un effetto domino che abbasserà  drasticamente il costo dei processori di ingresso Core i7.

Ad oggi i prezzi sono di 999€ per il 965 Extreme, di 562€ per il 940 e 284€ per il 920; valori che scaleranno rispettivamente, con il 965 a 562€, il 940 a 284€ e il 920 che sarà  probabilmente posizionato a 183€.

PCProfessionale © riproduzione riservata.

6 Commenti

  1. Caro Davide, quello che dici è vero, ma chi se la sente oggi di buttare via (perchè i PC in genere non hanno un gran mercato dell’usato) una piattaforma magari di un anno che ancora va bene per prenderne una che sappiamo già verrà sostituita dalle nuove a 32 nm? Secondo me bisognerebbe ogni tanto fermarsi e ragionare sull’effettivo utilizzo che facciamo delle nuove tecnologie (parlo in generale), perchè se è vero che i prezzi ormai sono davvero bassi in relazione alle prestazioni, è anche vero che occorrerebbe che avere i software adeguati per poterle sfruttare: quanti sono oggi i programmi creati per sfruttare appieno i quattro core e quante sono le persone che sono disposte a cambiare il proprio che ancora va bene per il nuovo che magari costa centinaia di euro (esempio Photoshop)? E poi ne vale la pena? Sono d’accordo nel cambiare se si ha una macchina vecchia di 4/5 anni che magari ha poca memoria e prestazioni scarse, ma già quelle con un D920/D940 di un paio di anni offrono ancora buone performance.

  2. Il punto interessante, per la maggior parte degli utenti, è che il rilascio di una nuova Cpu top di gamma causa un effetto domino sui prezzi di tutti i modelli della stessa famiglia.
    Il Core i7 975 prenderà il posto (dal punto di vista del prezzo) del 965 a 999€.
    Il Core i7 965, che costa oggi 999€ sarà invece venduto a 562€, il prezzo del Core i7 940.
    Il Core i7 940, oggi a 562€, verrà proposto a 284€, il prezzo oggi del 920.
    Il Core i7 920, oggi a 284€, aprirà una nuova fascia di prezzo, portando le Cpu su base Nehalem a un prezzo d’attacco di 183€.

    Il rilascio della Cpu 975 Extreme comporta dunque una riduzione di prezzo notevole per tutti gli altri modelli:
    965 -> -44%
    940 -> -49%
    920 -> -36%

  3. A chi serve veramente? Dopo la corsa ai dual core, ai quad, ai gb di RAM si pensa veramente che gli utenti “normali” sentano il bisogno di un processore da 3.33 ghz? E per cosa farci? Penso che la grande maggioranza delle persone (me compreso) non riesca a sfruttare a fondo le potenzialità della propria CPU, quindi perchè dovrebbe spendere un sacco di soldi per cambiare (chi ha una MB lga 775 dovrebbe comprerne una nuova per l’i7, almeno fossero compatibili!). Penso che anche i gamers più accaniti preferiscano spendere mettere qualche euro in più per una GPU avanzata piuttosto che per CPU + Mobo nuove. Rispetto alla mia configurazione attuale (mobo Asus, cpu core2 quad 9400, 4GB Ram, 820 GB HDD, sk video da 786 MB DDR2 dedicati) con cui faccio ogni tanto qualche gioco ma che per la maggior parte del tempo uso per fare film con Pinnacle 11 cosa mi offrirebbe di meglio?
    Ma è la legge del marketing far desiderare alla gente l’ultimo modello di qualcosa che non sfrutterà mai…

Comments are closed.