Intel Nehalem per notebook e desktop mainstream: modelli e prezzi

Nei giorni scorsi abbiamo, con questa notizia, indicato come la prossima generazione di processori Intel basati su architettura Nehalem e destinati alla fascia media del mercato, conosciuti anche come Core i5, arriverà  solo in autunno.

In seguito sono però emerse alcune indiscrezioni relative a modelli e frequenze operative delle Cpu, che confermano in parte le nostre supposizioni su un primo contatto con questi processori al Computex di giugno, con disponibilità  rimandata (per motivi puramente commerciali) a ottobre.

intel-4c-546456465456454545.jpg 

Le informazioni relative alle frequenze, Tdp e prezzo di processori che saranno disponibili tra sei mesi è infatti abbastanza strano, e conferma dunque come Intel abbia posticipato volontariamente la loro commercializzazione, nonostante siano già  pronti.

200902111839135321190608.jpg 

I processori Intel Lynnfield, utilizzabili sulle schede madri con socket LGA1156 e chipset Intel P55, saranno inizialmente tre, tutti di tipo quad core (ma solo due con supporto all’Hyper Threading) e Tdp di 95 watt:

 

  • 2,66 GHz, no HT, Cache L3 8 Mbyte, 196 dollari
  • 2,8 GHz, HT, Cache L3 8 Mbyte, 284 dollari
  • 2,93 GHz, HT, Cache L3 8 Mbyte, 562 dollari

Intel si muove in questo periodo anche in ambito mobile, tanto che sarebbero quasi pronti anche i processori Clarksfield, soluzioni quad core destinate ai notebook. Anche in questo caso tre i modelli, tutti con Tdp di 35 watt:

 

  • 1,6 GHz, HT, Cache L3 6 Mbyte, 364 dollari
  • 1,73 GHz, HT, Cache L3 8 Mbyte, 546 dollari
  • 2 GHz (Extreme), HT, Cache L3 8 Mbyte, 1.054 dollari
PCProfessionale © riproduzione riservata.

3 Commenti

  1. In questi processori, come in tutti quelli basati su architettura Nehalem, sono presenti i tre livelli gerarchici di cache (Level 1, Level 2, Level 3), in ordine di velocità.
    La cache L1 è di 64 Kbyte per ogni core (32 per i dati e 32 per le istruzioni), la L2 è di 256 Kbyte per ciascun core mentre la cache L3, condivisa tra tutti i core, varia in base al modello di Cpu (sempre parlando di architettura Nehalem). In quelli elencati tutti hanno 8 Mbyte di L3 tranne la versione mobile da 1,6 GHz, che ne ha “solo” 6 Mbyte.

    Ecco uno schema che mostra una Cpu Nehalem di tipo quad core, con indicate le gerarchie di memoria:
    clipboard02-nhlem46465.jpg

  2. Potrei sbagliarmi, però credo che sia una struttura gerarchica dove la L1 è la pìù veloce e la L3 la più lenta (relativamente, perchè si tratta comunque di una memoria molto veloce). Ciò spiegherebbe perchè in genere la L1 è la più piccola e gli altri livelli (tra l’altro, per quanto riguarda Intel, se non mi sbaglio, i processori non-Nehalem si fermano alla L2) sono più capaci.
    Se ho detto castronerie qualcuno mi corregga…

Comments are closed.