Intel Nehalem, tre soluzioni sul mercato entro fine anno

I processori Intel Nehalem debutteranno sul mercato entro la fine dell’anno. Una roadmap aggiornata di Intel, riportata da molte fonti estere, ci mostra infatti come Bloomfield (il nome in codice della prima Cpu Nehalem per desktop), arriverà  nel quarto trimestre 2008.

Le soluzioni server, anche se le date e le modalità  di distribuzione non sono ancora chiare, dovrebbero invece essere disponibili già  per il mese di settembre.

 

bloomfield_1.png

Nel segmento “Extreme” Bloomfield sarà  caratterizzato da una frequenza operativa di 3,2 GHz e sostituirà  completamente le soluzioni Core 2 Extreme attualmente disponibili. Nella parte di mercato denominata “Performance” Intel prevede di continuare a utilizzare il processore Q9650 a 3 GHz, una versione con moltiplicatore bloccato della Cpu QX9650 che verrà  presentata ufficialmente nei prossimi giorni. Ad affiancare la “vecchia” soluzione ci sarà  Bloomfield, con frequenza di clock di 2,93 GHz.

Nelle fasce di prezzo (e prestazioni) inferiori troviamo i processori Intel delle serie Q9000 e E8000, affiancati da Bloomfield a 2,66 GHz.

In futuro, verso la metà  del prossimo anno, Intel prevede nuove Cpu con frequenze di lavoro superiori a quelle inizialmente disponibili.

La roadmap mostra chiaramente come il produttore californiano continuerà  a proporre le Cpu basate su core Penryn, utilizzabili con le schede madri socket LGA775 attualmente in commercio. Ricordiamo infatti che Nehalem necessiterà  di nuove schede, basate sui chip Intel della serie 5 e con socket LGA1366.

Nessun Articolo da visualizzare