La nuova piattaforma RoG per i sistemi AMD Phenom II

sm-crosshair-iii-1.jpg

I prodotti della serie RoG (Republic of Gamers) di Asus sono realizzati con il preciso scopo di fornire ai videogiocatori, che tra gli utenti evoluti sono quelli che più cercano di ottenere il massimo delle prestazioni dal proprio hardware, piattaforme di alta qualità  e con funzioni votate all’overclock. Alla famiglia RoG è stata recentemente aggiunta la Crosshair III Formula su base AMD (quelle precedenti utilizzavano soluzioni Nvidia) per processori Phenom II con socket AM3 e supporto alle memorie di tipo Ddr3. La Crosshair III Formula utilizza il chipset AMD 790FX affiancato dal southbridge AMD SB750.
asus-cros-tab.pngIl northbridge è collegato al processore per mezzo di un bus Hypertransport 3.0 e implementa al suo interno un controller Pci Express 2.0 capace di gestire 36 linee. Di queste, 32 sono ripartite in due blocchi da 16 linee che gestiscono i due connettori Pci Express X16 dedicati alle schede grafiche, mentre i rimanenti sono impiegati per la costruzione del canale A-Link Express che collega tra loro il northbridge e il southbridge. Poiché l’SB750 è ancora conforme alle vecchie specifiche Pci Express 1.1, la capacità  di trasferimento dati di questo canale risulta pari 2 Gbyte al secondo, ovvero la metà  di quanto sarebbe possibile se entrambi i componenti del chipset supportassero le specifiche di seconda generazione. Il southbridge supporta sei connessioni Serial Ata II con possibilità  di realizzare configurazioni Raid di tipo 0, 1, 10 e 5. Una delle sei porte è utilizzata per realizzare la connessione eSata presente sul pannello posteriore della scheda madre così da fornire le stesse prestazioni dei dischi collegati all’interno del Pc. Insieme alle porte Serial Ata è presente una porta Ide per collegare fino a un massimo di due unità  di tipo parallelo: unità  ottiche o vecchi dischi rigidi.
..
.

La scheda
sm-crosshair-iii-2.jpg
Il Pcb, costruito con tecnologia Stack Cool 2 per facilitare lo smaltimento del calore, propone un layout piuttosto semplice e pulito. Il socket è affiancato dalla sezione Vrm da 8+2 fasi con componenti tutti allineati; i circuiti di potenza sono raffreddati da un radiatore passivo collegato a quello del chipset. Il numero e la disposizione degli slot di espansione sono stati pensati per facilitare l’utilizzo di due schede grafiche a doppio slot per facilitare il raffreddamento con configurazioni Crossfire spinte.
sm-crosshair-iii-3.jpgQuesta scelta, che limita il numero di slot di espansione, è ben compensata dalle ampie funzionalità  integrate. Le connessioni esterne comprendono infatti 12 porte Usb 2.0 (8 integrate, 2 accessibili con la staffa fornita a corredo e 2 per una staffa opzionale), 2 porte Firewire (una integrata e una su staffa) e una porta di rete di classe Gigabit Ethernet. La Crosshair III Formula è fornita con una scheda audio discreta basata sulla tecnologia Creative X-Fi.
asus-tab-voto.pngIl punto di forza di questo modello risiede negli strumenti per l’overclock. Il Bios, affiancato dal chip iRog, permette di gestire in modo mirato i parametri operativi della Cpu, della memoria e del chipset. Se alle potenzialità  della piattaforma si aggiungono anche le possibilità  di controllo offerte dal software Overdrive 3.0 di AMD risulta chiaro come la Crosshair III Formula sia una candidata ideale per chi intende spingere oltre i limiti di fabbrica i processori AMD Phenom II.
.

Da PC Professionale n. 221

PCProfessionale © riproduzione riservata.