EOS 5D Mark II, l’attesa è finita

Dopo un’attesa estenuante e una serie interminabile di indiscrezioni che hanno invaso i forum dedicati alla fotografia, Canon ha finalmente annunciato la nuova EOS 5D Mark II, reflex digitale 35mm con sensore a pieno formato, erede della EOS 5D. La macchina sarà  disponibile da fine novembre al prezzo annunciato di 2.658 euro (Iva inclusa) per il solo corpo.

Canon EOS 5D Mark II


Tante le novità , a cominciare da un nuovo sensore Cmos da ben 21,1 megapixel con sistema di pulizia EOS Integrated Cleaning System, abbinato al nuovo processore d’immagine Digic IV che consente anche la registrazione di video HD a 1.080p. La risoluzione dei file Raw e Jpg è di 5.616 x 3.744 punti, sufficienti per produrre stampe A3+ a poco meno di 300 punti per pollice. Grazie all’ottimizzazione dell’elettronica a bordo, la sensibilità  calibrata copre ora l’intervallo tra 100 ISO e 6.400 ISO, ed è ulteriormente espandibile via menu da 50 ISO a 25.600 ISO, per scatti senza flash in condizioni di luminosità  molto bassa. Sarà  molto interessante verificare quale sarà  la qualità  d’immagine ottenibile con queste impostazioni estreme. Il corpo macchina, realizzato in lega di magnesio, mantiene sostanzialmente le dimensioni della precedente 5D, ma è stato dotato di guarnizioni contro la pioggia e la polvere che assicurano una migliore protezione nell’uso in esterni in condizioni ambientali sfavorevoli. Migliorato anche il display Lcd posteriore da 3 pollici, con risoluzione Vga di 640 x 480 pixel e modalità  Live View. Gli unici aspetti un po’ inferiori alle aspettative riguardano la velocità  di raffica, 3,9 fps per un massimo di 310 immagini Jpeg su schede CF Ultra Dma, e l’autofocus, rimasto ancora basato su un sistema a 9 punti selezionabili assistiti da 6 ulteriori punti AF invisibili. Crediamo che molti avrebbero rinunciato volentieri a qualche milione di pixel in cambio di un autofocus migliore, di una velocità  di raffica superiore e di una riduzione del rumore agli alti ISO dovuta alle dimensioni maggiorate dei fotorecettori. Al di là  di questo, però, nel segmento delle D-Srl con sensore a pieno formato la 5D Mark II rappresenta la risposta autorevole di Canon ai recenti annunci di Nikon e Sony che avevano catalizzato l’attenzione del pubblico.

Nessun Articolo da visualizzare