In arrivo la GeForce GTX260 “al quadrato”

Dopo le indiscrezioni dei giorni scorsi ecco le prime conferme di una prossima revisione della scheda grafica Nvidia GeForce GTX260, caratterizzata da un numero di stream processor superiore rispetto al modello originale attualmente in vendita.

Le differenze tra la vecchia e la nuova scheda riguardano principalmente le unità  di calcolo interne, gli stream processor passano infatti da 192 a 216. Il chip GT200 su cui si basano la GTX260 e la GTX280 è infatti costituito da 10 moduli TPC (Thread/Texture Processing Cluster) distinti con ognuno 24 stream processor; sulla GTX280 sono tutti abilitati, sulla GTX260 attuale invece due sono disattivati.

Il nuovo modello sarà  di conseguenza dotato di 9 TPC, raggiungendo il numero di stream processor indicato in precedenza.

Ogni TPC integra inoltre 8 unità  di texture, per un totale di 64 per la GTX260 odierna, 80 per la GTX280 e 72 per il nuovo modello.

Qui sotto elenchiamo le caratteristiche tecniche delle due schede attuali e del nuovo modello, chiamato (da alcuni produttori) GTX2602, indicando con l’esponente questa evoluzione dell’architettura.

gtx260quadro.png

L’unica scheda apparsa in rete per il momento è la Zotac GeForce GTX260 AMP2!, con frequenze di funzionamento superiori alle specifiche Nvidia. In questo caso riportiamo 650 MHz per il core, 1.400 MHz per gli stream processor e (unico valore non modificato) 999 MHz per la Ram.

 

12214642144f4ea2e49c.jpg

Nessun Articolo da visualizzare