Larrabee: il suo futuro dipende dalle console

Una riflessione più che una notizia vera e propria, anche se le solite fonti sembrano crederci fino in fondo.

Larrabee il futuro chip “grafico” generalista proposto da Intel potrebbe infatti andare a equipaggiare una delle console di prossima generazione, molto probabilmente la “Xbox 720” (questo è il nome solitamente usato per indicare la futura console Microsoft) che arriverà  più o meno verso il 2011-2012 (la Xbox 360 è stata lanciata nel 2005).

 

larrabee.jpg

Intel infatti, utilizzando un paradigma di gestione grafica completamente diverso da quello adottato dalle schede AMD e Nvidia (Larrabee è infatti un chip perfettamente compatibile x86), troverebbe enormi difficoltà  nel convincere i programmatori di videogiochi a modificare il loro metodo di lavoro e immergersi in quello richiesto dalla nuova architettura. Per gli utilizzi di Larrabee con i programmi di accelerazione dei calcoli matematici, fisici e finanziari, il problema non si pone; essendo fondamentalmente implementabili in maniera più rapida con istruzioni x86. Per il settore grafico invece la questione è molto più complessa.

 

larrabee_slide_block_diagram.jpg

Entrando in una delle console di prossima generazione (probabilmente a “suon di finanziamenti“) Intel si garantirebbe un’eccezionale attenzione da parte degli sviluppatori che, volenti o nolenti, sarebbero costretti a sviluppare per Larrabee.

Larrabee sarà  probabilmente presentato nel corso del 2009, giusto in tempo per l’inizio della progettazione definitiva della prossima Xbox, e contestualmente all’inizio dello sviluppo dei primissimi titoli destinati a quella console.

Per Intel “entrare” in una console di prossima generazione (Xbox in primis, ma anche PS4 è nel mirino se non ci fosse l’accordo con Microsoft) sarà  dunque di vitale importanza per il progetto Larrabee. Per questo le voci di corridoio parlano di un’offerta da parte di Intel a Microsoft che prevederebbe la completa progettazione da parte di Intel della parte hardware della console, sgravando Microsoft degli enormi costi di questo progetto. La console sarebbe poi venduta da Microsof con un enorme guadagno, mentre Intel riterrebbe l’investimento effettuato come utile solo alla diffusione del paradigma di programmazione di Larrabee; nessun guadagno immediato ma una breccia notevole nelle abitudini dei programmatori.

Nessun Articolo da visualizzare