GPU

Nvidia: due volte Kepler GeForce GTX 690

Redazione | 4 Settembre 2012

L’azienda californiana consolida la propria posizione con un modello per videogiocatori estremi, ma anche il prezzo è da primato. Anteprima […]

L’azienda californiana consolida la propria posizione con un modello per videogiocatori estremi, ma anche il prezzo è da primato.

Anteprima di Michele Braga

Articolo tratto da PC Professionale 255 di giugno 2012

In occasione dell’evento Nvidia Game Festival, tenutosi a Shangai domenica 29 aprile, l’azienda californiana ha svelato la scheda grafica ammiraglia GeForce GTX 690. In ritardo rispetto alla rivale nel proporre la propria nuova architettura Kepler con la GeForce GTX 680, Nvidia ha però stretto i tempi sulla soluzione a doppio processore grafico.

La scheda GeForce GTX 690 rappresenta l’attuale stato dell’arte nel campo delle schede grafiche consumer, non solo sotto il profilo delle prestazioni, ma anche dal punto di vista costruttivo: la plastica ha lasciato il posto a leghe di alluminio e magnesio che conferiscono solidità  e che permettono una migliore gestione del calore generato nelle situazioni a pieno carico di lavoro.

Nel complesso la GeForce GTX 690 ha 3.072 Cuda Core, ripartiti in 16 unità  Smx, e 4 Gbyte di memoria Gddr5; ciascuna Gpu GK104 gestisce 2 Gbyte di memoria attraverso un controller di memoria a quattro canali e con una ampiezza di 256 bit complessivi.

La frequenza operativa delle due Gpu GK104 è stata ritoccata verso il basso: 915 MHz di base e 1.109 MHz in modalità  Gpu Boost, contro i 1.006 MHz di base e 1.110 MHz della GeForce GTX 680. Nessun ritocco invece per quanto riguarda la memoria che, anche sul modello GTX 690, opera alla frequenza equivalente di 6.008 MHz. I due processori grafici GK104 che operano in configurazione Sli, anche se per utilizzi specifici possono essere fatti lavorare in modo indipendente. Il sistema di raffreddamento è composto da elementi dissipanti con tecnologia a camera di vapore; in mezzo ai questi è presente una ventola che forza in modo simmetrico l’aria attraverso le alettature: una parte dell’aria è espulsa dal telaio, mentre l’altra viene immessa all’interno del telaio. Come nel caso della GeForce GTX 680, Nvidia ha posto particolare attenzione alla rumorosità  e il sistema di raffreddamento è stato realizzato per essere molto silenzioso anche quando la scheda è a pieno carico.

Sul pcb sono installati i due processori grafici, i chip di memoria, i circuiti di alimentazione e il chip Pci Express che permette alle Gpu di comunicare tra loro e di accedere al bus di sistema come un’unica entità .

< Indietro Successivo >

Aggiungi alla collezione

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.