GPU

Nvidia e Intel ancora in tribunale: Larrabee a rischio?

Davide Piumetti | 2 Aprile 2009

Nvidia, dopo la lunga serie di querelle con Intel degli scorsi mesi, passa al contrattacco depositando presso la corte di […]

int-nvd-879879798798.jpg

Nvidia, dopo la lunga serie di querelle con Intel degli scorsi mesi, passa al contrattacco depositando presso la corte di Chancery dello stato del Delaware i documenti legali necessari per aprire un processo di inadempienza contrattuale nei confronti di Intel.

L’azione legale vuole la rescissione immediata delle concessioni di licenze per tecnologie proprietarie Nvidia a Intel, in seguito alla mossa considerata scorretta e di rottura del contratto intrapresa dal colosso delle Cpu, che ha negato a Nvidia la possibilità  di costruire chipset per le Cpu Core i7.

Non è stata certo NVIDIA a iniziare questa contesa legale“, ha dichiarato Jen-Hsun Huang, presidente e CEO di NVIDIA. “Ma non intendiamo rinunciare a difendere la nostra azienda e i diritti che abbiamo negoziato quando abbiamo concesso a Intel l’accesso ai nostri inestimabili brevetti.  Le azioni di Intel intendono impedirci di sfruttare i diritti previsti dalla licenza che loro stessi hanno deciso di concederci.

Nvidia e Intel hanno dato vita a questo controverso accordo contrattuale nel 2004 con la finalità  esplicita di rinnovare i sistemi basati su Cpu Intel con chipset prodotti da Nvidia, con uno scambio ritenuto a quel tempo equo che ha permesso a Intel di ottenere licenze d’uso di vari brevetti Nvidia relativi a 3D, Gpu e altre tecnologie.

Se le richieste di Nvidia dovessero venire accolte dalla corte potrebbe essere messo in serio dubbio il futuro di Larrabee che, anche se Intel non è mai sceso nei particolari, dovrebbe utilizzare almeno in minima parte alcune proprietà  intellettuali relative al 3D derivate da Nvidia.

Aggiungi alla collezione

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.