Nvidia GeForce GTX 470 e 480: l’architettura Fermi è arrivata

Dopo lunghi mesi di attesa Nvidia ha finalmente ufficializzato il lancio della propria nuova generazione di schede grafiche; la prima a supportare le librerie DirectX 11 di Microsoft.fermidie

GF100, questo il nome del chip alla base delle due schede GeForce GTX 480 e 470, è composto da 512 Cuda core elaborativi suddivisi in 16 macroblocchi. Le due schede utilizzano un chip GF100 al quale sono stati disabilitati, rispettivamente, 1 e 2 blocchi, in modo da avere un totale di 480 e 448 Cuda core ciascuna.

geforce_gtx_480_3qtr_medGeForce GTX 480

geforce_gtx_470_3qtr_medGeForce GTX 470

Le frequenze operative sono di 700 e 607 MHz per il core e 1.401 e 1.215 MHz per i Cuda core, confermando le indiscrezioni della vigilia. La memoria, Gddr5, è presente in quantità  di 1,5 e 1,28 Gbyte, con un bus di 384 e 320 bit. In tabella potete vedere un confronto con i modelli Nvidia di scorsa generazione e le prime schede AMD DirectX 11 Radeon HD 5000, lanciate lo scorso mese di novembre.

FermiVS--5465465465465465456

fermivsradeon-45456465465456

Le prestazioni delle due schede sono eccellenti, in media la GeForce GTX 480 si pone davanti alla Radeon HD5870, restando comunque al di sotto delle prestazioni della HD 5970, dual Gpu top di gamma AMD. La GeForce GTX 470 raggiunge valori di assoluto rispetto, posizionandosi a metà  strada tra le due Radeon HD5850 e HD5870. I risultati completi saranno pubblicati sul prossimo numero di PC Professionale, in edicola tra qualche settimana.

I due modelli, viste le dimensioni del core utilizzato (GF100 è costituito da circa 3 miliardi di transistor) consumano e scaldano in maniera considerevole. Le due schede assorbono ufficialmente 215 e 250 watt, valori nettamente superiori a quelli di Radeon HD5850 (151 watt) e HD5870 (188 watt). Il calore generato è poi molto elevato, entrambe le schede in un sistema da test aperto senza un case a concentrare il calore, superano comunque i 90°C.

I prezzi delle schede sono attualmente fissati a 499 e 349 dollari (in Europa sono fissati a 479 e 349 euro), e saranno ufficialmente disponibili a partire dal prossimo 12 aprile. In Italia, nei prossimi giorni, ci saranno alcune offerte da parte dei rivenditori online, che avranno a disposizione un ridottissimo numero di prodotti (50?) ai prezzi indicati.

La scheda GeForce GTX 480 conquista dunque lo scettro di scheda single Gpu più veloce sul mercato, ma a che prezzo? Gli andamenti delle vendite nei prossimi mesi, così come l’effettiva disponibilità  di schede da parte di Nvidia (di cui giungono finalmente voci rassicuranti) aiuteranno a meglio dipanare la matassa. Nel frattempo Nvidia si concentrerà  sui lavori per la prossima generazione di schede di fascia media, quei modelli da 100-250 euro che, in termini di fatturato, sono tenuti in estrema considerazione.

PCProfessionale © riproduzione riservata.

1 commento

  1. Capisco che PcPro sia prima di tutto una rivista cartacea, ma aspettare il prossimo numero per avere i risultati quando sono usciti sabato su decine di testate online…

Comments are closed.