Radeon HD4850: la svolta di AMD

Dopo la presentazione ufficiale delle schede Nvidia GeForce GTX260 e 280, anche AMD è in procinto di lanciare la nuova generazione grafica basata sul chip RV770, che rappresenta un punto di fondamentale importanza per l’azienda.

Innanzitutto i prodotti: nel prossimo periodo vedranno la luce tre nuove schede AMD che prenderanno il posto (e la nomenclatura) delle Radeon HD3800: Radeon HD4850, HD4870 e (probabilmente) HD4870 X2.

 

date01.png

La data di lancio delle nuove schede grafiche è fissata al 25 giugno per il modello HD4850, mentre si dovrà  attendere l’8 luglio per la HD4870 e circa 8 settimane per la versione dual Gpu.

In teoria AMD avrebbe voluto presentare direttamente le schede (e tutti i dati a esse riferiti) il giorno 25, in concomitanza con la disponibilità  ufficiale del primo modello. Questo non è stato possibile a causa di una piccola fuga di notizie e per via dei produttori delle schede, già  pronte in buon numero e la cui commercializzazione (in barba ad AMD) sta iniziando proprio in questi giorni.

Per questo AMD ha concesso alla stampa, in via del tutto eccezionale, di divulgare ufficialmente le prime informazioni sulle nuove schede già  nella giornata di oggi, limitatamente però alla sola scheda Radeon HD4850 e al materiale indicato dall’azienda.

 

4850-550.jpg

AMD utilizza per la nuova generazione di schede un approccio diametralmente opposto a quello del concorrente. Nvidia, con GT200, ha costruito il più grande e potente chip grafico della storia, con una superficie di circa 650 mm2, 1,4 miliardi di transistor e un consumo massimo di 236 watt.

Nvidia però deve a questo punto scontrarsi con un processo industriale non in grado di avere delle rese produttive di altissimo livello e pagando alle fonderie taiwanesi incaricate della produzione un costo per chip molto superiore alla media. Inoltre la costruzione di chip per schede di fascia più bassa richiederà  una reingegnerizzazione del chip, con conseguenti costi aggiuntivi e tempistiche dilatate.

 

amd-rv770.png

AMD ha invece optato per un chip di dimensioni ridotte e con consumi massimi di 110 watt, adatto per la fascia media (o medio alta) del mercato. RV770 equipaggerà  le schede HD4850 e HD4870, mentre per il top di gamma dual Gpu ne verranno utilizzate due (con un consumo massimo comunque inferiore ai 200 watt).

Nvidia invece difficilmente riuscirà  a proporre nel breve periodo una scheda con due Gpu GT200, per via delle dimensioni complessive e dei consumi molto elevati.

In questi casi AMD non punta direttamente a competere con la GTX280 con una singola scheda con una Gpu, ma cerca di offrire la maggior convenienza nel rapporto tra prezzo e prestazioni.

 

date.png

L’esempio qui riportato mostra il posizionamento delle Vga AMD confronto quelle di Nvidia, prettamente dal punto di vista del prezzo d’acquisto; le prestazioni sono analizzate in un secondo momento.

La Radeon HD4850 sarà  infatti proposta nella fascia di prezzo compresa tra 150 e 200€, tra la GeForce 9600GT (a dire il vero leggermente più economica) e la 8800 GTS 512.

Per il momento non possiamo ancora offrirvi una panoramica completa dell’architettura interna della Gpu, ma vi assicuriamo che le informazioni che emergeranno nel prossimo periodo saranno davvero molto interessanti.

 

hd4850_pcie_512mbgddr3_lite_box_card.jpg

Le prestazioni ottenibili dalla Radeon HD4850 (prodotta nel nostro caso da Sapphire) sono mostrate qui sotto, e sono solo un’anticipazione di quelle che troverete prossimamente sulla rivista (insieme anche a quelle delle schede attualmente ancora sotto NDA).

 

4850-ut3.png

 

 

 

Piattaforma di test:

Cpu: Intel Core 2 Extreme 9770

Memoria: 2 x 1 GB OCZ Ddr 3 1.333 MHz

Disco: Seagate Barracuda 7200.10

Sistema op.: Windows Vista Home Premium

Driver: Catalyst 8.6 (AMD) e Forceware 177.34 (Nvidia)

Nessun Articolo da visualizzare