Hardware

HP LaserJet Pro CP1525nw, stampe anche dal cloud

Redazione | 8 Settembre 2011

La tecnologia ePrint di HP sbarca anche sulle laser economiche e aggiunge valore ai modelli dedicati al piccolo ufficio. Anteprima di […]

La tecnologia ePrint di HP sbarca anche sulle laser economiche e aggiunge valore ai modelli dedicati al piccolo ufficio.

Anteprima di Marco Martinelli

Articolo tratto da PC Professionale 244 di luglio 2011

Indirizzata ai piccoli uffici e indicata per volumi di stampa mensili compresi tra 250 e 1.000 pagine, la stampante laser a colori LaserJet Pro CP1525nw si caratterizza per le dimensioni compatte, la facilità  d’installazione e manutenzione, la connettività  di rete cablata e wireless e, ultima ma non meno importante, per l’implementazione della tecnologia ePrint, il servizio di stampa cloud di HP. Configurabile sul sito ePrintCenter previa registrazione, il servizio assegna un indirizzo email univoco alla periferica, che da quel momento acquisisce la capacità  di ricevere e stampare messaggi di posta elettronica con allegati (fino a 10) da qualsiasi dispositivo abilitato e connesso alla rete. I formati di file supportati sono quelli standard della suite Office più Txt, Html, Pdf e Bmp, Jpg, Png, Gif e Tiff. Le opzioni di configurazione permettono di dare libero accesso all’unità  o di restringerlo a un numero selezionato di mittenti (fino a 500), di definire la modalità  di stampa (a colori o monocromatica) e il formato (A4, lettera e legale). L’indirizzo email assegnato da HP non è modificabile dall’utente (può essere sostituito, ma sempre con uno elaborato automaticamente dal server ePrint). Lunghezza e complessità  della stringa di caratteri generati assicurano una ragionevole difesa dallo spamming.

Sul versante hardware, la configurazione di serie della CP1525nw è imperniata su un motore da 12 ppm in nero e 8 ppm a colori, in grado di stampare alla risoluzione nativa di 600 x 600 dpi e di ottimizzare la qualità  del testo e della grafica su differenti tipi di media grazie alla tecnologia proprietaria HP ImageRet3600.

La periferica è dotata di connettività  Usb e di rete (cablata e Wi-Fi in standard 802.11b/g/n), supporta i linguaggi di descrizione della pagina Pcl 6, Pcl 5c e PostScript 3 in emulazione, dispone di un pannello di controllo con display alfanumerico a 2 linee di 16 caratteri e di un cassetto per la carta da 150 fogli A4 più un alimentatore a foglio singolo. La messa in opera richiede solo il tempo necessario per rimuovere i sigilli dei toner preinstallati. Quelli di prima fornitura hanno un’autonomia di 750 pagine, quelli standard raggiungono 2.000 pagine in nero e 1.300 pagine a colori.

In base a questi dati, ottenuti conformemente allo standard ISO/IEC 19798, si ricava un costo unitario, rispettivamente, di 3,6 e 19,5 centesimi di euro: valori nella media di mercato, seppur non tra i più competitivi.

Nei test di laboratorio, la LaserJet Pro CP1525nw ha mostrato una velocità  piuttosto modesta e si è avvicinata alle prestazioni dichiarate solo con i documenti più corposi, come il file Pdf da 30 pagine di testo e grafica, sfornato in 4 minuti e 8 secondi (7,3 ppm), e il documento Word da 12 pagine di testo (1 min e 30 s, pari a 9,0 ppm). Con gli elaborati a colori, la velocità  si è ridotta in funzione della complessità  del layout, fino a toccare il minimo di 1,8 ppm nel test con Photoshop.

Nelle stampe singole, sono stati necessari da 24 a 30 secondi per produrre, rispettivamente, una copia in bianco e nero e una a colori. Questo comportamento ha impattato in modo negativo sul risultato finale dell’intero test di stampa, completato in 30 minuti e 17 secondi.

In compenso, la scarsa velocità  è stata compensata da una qualità  di stampa eccellente per definizione, resa cromatica e precisione del testo e della grafica. Presentazioni, grafici e brochure hanno mostrato una vivacità  che ha catturato immediatamente l’attenzione. Grazie alla finezza del retino, l’unità  è uscita vincente anche nella difficile sfida della stampa fotografica, sfornando immagini molto soddisfacenti anche su carta comune e sopra la media su supporti speciali, come l’HP Photo Paper Glossy da 220 g/mq e la carta opaca HP Professional laser da 160 g/mq, adatta per la stampa in fronte/retro.

In conclusione, l’ottima qualità  dell’output, la connettività  estesa e la funzione ePrint rendono la LaserJet Pro CP1525nw un modello molto appetibile in contesti in cui la velocità  di stampa non sia un fattore primario.

Aggiungi alla collezione

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.