Hardware

Mac Mini: ottime prestazioni a caro prezzo

Redazione | 21 Dicembre 2011

Apple

Si rinnova il piccolo di casa Apple: Cpu Intel Core i5 e grafica Radeon in un corpo d’alluminio. Anteprima di Davide […]

Si rinnova il piccolo di casa Apple: Cpu Intel Core i5 e grafica Radeon in un corpo d’alluminio.

Anteprima di Davide Piumetti

Articolo tratto da PC Professionale 248 di novembre 2011

Il piccolo Mac Mini, “il Mac più compatto ed economico di sempre” secondo lo slogan scelto da Apple per il lancio del prodotto, si rinnova completamente dal punto di vista hardware, andando a offrire prestazioni sempre più elevate unite alle dimensioni estremamente contenute di sempre. Lo scorso anno il rinnovo del prodotto aveva toccato soprattutto l’esterno che guadagnò il telaio in alluminio unibody che caratterizza il design Apple di questi ultimi anni, rendendo immediatamente riconoscibile il prodotto secondo le classiche logiche di mercato che impongono per prodotti dello stesso produttore un family feeling sempre più marcato. L’aggiornamento esterno non aveva però trovato una controparte interna, il Mac Mini modello 2010 adottava infatti processori Intel Core 2 Duo, modelli ormai superati dalle più prestanti soluzioni Core i3 o i5 già  in commercio da tempo. Il nuovo corso del progetto si è materializzato quest’estate, con la presentazione di un prodotto rinnovato completamente all’interno e solo in parte nell’estetica esterna.

Visivamente infatti il piccolo nuovo Mac Mini si differenzia dal modello che va a sostituire per una (grave e notevole) assenza: il lettore ottico. Sul frontale scompare infatti la feritoia che caratterizzava il prodotto permettendo di inserire e leggere Cd e Dvd, limitando di conseguenza le possibilità  d’uso del prodotto. Apple afferma che tali supporti sono sempre meno utilizzati, che tutti i contenuti possono essere reperiti in rete e che, in ogni caso, è in vendita un lettore Dvd esterno adatto sia al Mac Mini sia al MacBook Air.

All’esterno dunque il prodotto si presenta in maniera massiccia, un unico blocco regolare di sicuro impatto scenico, in cui tutte le connessioni con l’esterno sono posizionate sul retro. In questa zona si trova il pulsante di accensione, il connettore per il cavo di alimentazione (l’alimentatore è interno), un connettore Rj-45 per la rete gigabit Ethernet, una porta Firewire 800, quattro Usb 2.0 e uno slot per schede di memoria SDXC. Dal punto di vista multimediale segnaliamo la presenza di un uscita Hdmi (la confezione include un adattatore da Hdmi a Dvi), due jack per cuffia e microfono e, unico particolare che differenzia in questa zona il Mac Mini dal modello precedente, un connettore Thunderbolt. Quest’ultimo permette di connettere il Mac Mini a tradizionali monitor Displayport oppure a periferiche Thunderbolt in grado di sfruttarne l’elevatissima velocità  di trasferimento. Apple stessa, con il nuovo Thunderbolt Display permette di collegare tramite questa velocissima interfaccia (in maniera completamente trasparente) il monitor al sistema.

Ecco tutti i componenti interni di un Mac Mini. Si distinguono chiaramente sulla scheda madre il processore (più piccolo) e la grafica (più grande). L’accesso a memoria e disco è piuttosto semplice e possono essere sostituiti senza troppi problemi. (Fonte iFixit.com)

L’hardware interno del Mac Mini ha invece conosciuto una profonda rivisitazione rispetto al passato, dal processore Core 2 presente sui modelli dello scorso anno, si è passati a Cpu Core i5 e i7 della famiglia Sandy Bridge, effettuando dunque un salto di ben due generazioni e raggiungendo lo stato dell’arte della categoria. All’interno del piccolo Mac Mini troviamo una scheda madre di dimensioni ridottissime, sulla quale oltre al processore trova posto (solo su alcuni modelli) anche una grafica discreta, due slot per memoria di tipo so-dimm Ddr3 e due spazi per dischi da 2,5 pollici. All’interno si può anche notare la connessione wireless, modello avanzato 802.11n retrocompatibile con tutti gli standard del passato e una modernissima Bluetooth 4.0.

< Indietro Successivo >

Aggiungi alla collezione

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.