Hardware

Multifunzioni a colori A3: una soluzione Oki ad alta efficienza

Marco Martinelli | 25 Giugno 2009

La MC860dn è una Mfp Led ad alto rendimento con un’eccellente configurazione base e un rapporto qualità /prezzo molto competitivo.

mc860_pr.jpg

Stampa, scansione e copia a colori nei formati da A6 ad A3, trasmissione e ricezione di fax, distribuzione in rete locale e via e-mail dei documenti acquisiti: queste le principali funzioni svolte dalla Oki MC860, una nuova, potente e flessibile All-in-one a tecnologia Led a colori per gruppi di lavoro fino a 10 utenti. L’unità  è disponibile in tre diverse configurazioni, la cui differenza risiede unicamente nella capacità  crescente di gestione della carta (da 400 a 1.460 fogli in funzione del numero di cassetti installati).
La periferica, capace di sostenere un carico di lavoro medio di 10.000 pagine al mese (75.000 pagine è quello massimo), è basata su un motore di stampa a passaggio singolo da 26 ppm a colori e 34 ppm in monocromatico in formato A4, alla risoluzione predefinita di 1.200 x 600 dpi (in A3, la velocità  di stampa scende, rispettivamente, a 15 ppm e 17 ppm). Il controllo del sistema è affidato a un processore PowerPC750 a 500 Mhz, affiancato da 512 Mbyte di memoria (espandibile fino a 768 Mbyte) e da un disco fisso da 40 GByte. Lo scanner a colori utilizza un sensore Ccd con risoluzione ottica di 600 ppi e profondità  colore di 24 bit, dotato di un modulo Adf per accogliere in alimentazione continua fino a 50 fogli A4 o 25 fogli A3 con grammatura compresa fra 52 e 105 g/mq. Completa la dotazione il fax Super G3 da 33,6 Kbps, cui sono riservati 16 Mbyte di Ram per memorizzare 500 numeri telefonici a composizione rapida e archiviare fino a un migliaio di pagine A4. Stampa, scansione e copia sono eseguibili sia in modalità  simplex sia in fronte/retro automatico, grazie al duplex di serie per stampante e Adf. Come accennato, la capacità  di alimentazione della carta del modello base MC860dn è di 400 fogli: 300 nel cassetto principale e 100 nell’alimentatore multiplo ad apertura frontale, compatibile con grammature fino a 200 g/mq. Per esigenze produttive superiori è possibile aggiungere uno o due cassetti supplementari da 530 fogli ciascuno, entrambi montati su un mobiletto con rotelle. Le versioni con uno o due cassetti addizionali sono proposte anche “chiavi in mano” e sono siglate, rispettivamente, MC860cdtn e MC860cdxn.

01.jpg
Una delle caratteristiche più interessanti dell’unità  è la presenza, nel pannello di controllo, di un ampio display tattile da 5,4 pollici, non orientabile ma ben leggibile e luminoso. L’adozione di un touch screen su una periferica che per sua natura è utilizzata spesso in modalità  autonoma offre benefici sensibili in termini di facilità  d’uso: lo scorrimento fra menu testuali e la ricerca affannosa del pulsante giusto per la funzione richiesta diventano in questo caso un lontano ricordo, sostituito dalla rappresentazione grafica delle funzioni, delle opzioni e dei comandi, raggruppati in poche schermate e attivabili al semplice tocco di un dito. I controlli del pannello comandi sono ordinati in modo razionale, con i pulsanti che richiamano le funzioni base di copia, fax, scansione e stampa opportunamente separati a sinistra del display e, quando selezionati, contraddistinti da una retroilluminazione blu molto intensa. L’installazione della MC860 non presenta particolari difficoltà  se non nella sua movimentazione perché, nonostante le dimensioni relativamente compatte pur trattandosi di un’unità  A3, la configurazione base pesa 68 Kg, mentre le due versioni superiori arrivano al quintale. Al momento dell’installazione è possibile scegliere tra la connessione in rete locale attraverso l’adattatore Ethernet 10/100Base-Tx o il collegamento diretto al Pc tramite l’interfaccia Usb 2.0 e parallela bidirezionale. Altre due porte Usb sono presenti sul frontale e sul pannello posteriore per consentire l’innesto di un pendrive e salvarvi direttamente i documenti digitalizzati nei formati Pdf, Jpg, Tif o Xps. Oltre allo Scan to Usb, la periferica supporta una serie di funzioni autonome avanzate per la distribuzione dei documenti digitalizzati: Scan to e-mail trasmette direttamente il file come allegato a un messaggio di posta elettronica, mentre Scan to network Pc invia la scansione in una cartella predefinita della intranet aziendale.

okimc860_7.jpg

Per tutte queste operazioni sono disponibili numerose opzioni per definire modalità  di acquisizione, risoluzione, formato e compressione dei file e per le attività  eseguite più frequentemente è anche possibile memorizzare fino a sei Job program, registrando tutta la sequenza di passaggi consecutivi sul dispositivo in modo da poterli richiamare e ripetere automaticamente alla pressione di un unico pulsante. Sul versante stampa, l’unità  supporta anche la modalità  protetta (o “stampa sicura”) per rilasciare i documenti riservati solo previa digitazione di una password sul pannello di controllo.
La MC860 è fornita con una suite di applicazioni e utilità  adatte a sfruttare le potenzialità  del prodotto e ad agevolarne il controllo e l’amministrazione. Tra i primi, PaperPort Se 11 e OmniPage Se 4.0 di Nuance, rispettivamente per la gestione elettronica dei documenti e il riconoscimento ottico dei caratteri; Pdf Print Direct, per la stampa diretta di file Acrobat; Color Correct, per la gestione del colore. Un utile strumento di produttività  è anche Template Manager, per creare in modo rapido e semplice progetti grafici di uso comune in ufficio, come biglietti da visita, etichette e volantini, partendo da una raccolta di modelli personalizzabili. Per gli amministratori di sistema sono disponibili strumenti di gestione remota che consentono di configurare e controllare l’unità , tenere traccia del suo uso e impostare privilegi e restrizioni di accesso.

oki-prestazioni.png
Sul piano delle prestazioni, nei test di laboratorio la MC860dn ha mostrato un buon rendimento velocistico: il tempo richiesto per completare la batteria di stampe campione è stato di 11 m e 1 s. La periferica ha gestito senza difficoltà  e con efficienza costante ogni genere di file, sia in formato A4 sia in A3, e ha mantenuto una buona produttività  anche in modalità  fronte/retro. Gli elaborati in uscita sono risultati perfettamente piani e solo tiepidi al tatto anche dopo lunghe sessioni di stampa, segno di un efficace sistema di smaltimento del calore. La qualità  del testo è apparsa ottima, con font caratterizzate da un’elevata e costante precisione ai bordi. La riduzione della risoluzione di stampa da 1.200 x 600 dpi a 600 x 600 dpi non ha mostrato evidenti scadimenti qualitativi, così come l’attivazione della funzione di risparmio del toner non ha impattato in misura significativa sulla leggibilità  del testo. Nel test di grafica monocromatica con CorelDraw, la riproduzione della scala dei grigi ha mostrato tracce di banding nella sezione finale di tonalità  tra grigio scuro e nero. In compenso, le linee da un punto hanno mostrato una precisione eccellente e una corretta uniformità  di spessore a tutte le inclinazioni e le barre di nero pieno hanno esibito un’ottima omogeneità .
Nelle stampe da Excel, diagrammi e grafici sono apparsi convincenti per brillantezza, saturazione dei colori e precisione nella separazione delle tinte. Anche nella stampa fotografica, l’unità  di Oki ha saputo riprodurre una buona gamma di sfumature e dettagli, con colori forse leggermente troppo saturi (in particolare i gialli), ma globalmente gradevoli. In modalità  autonoma, le copie a colori hanno replicato con buona fedeltà  gli originali, mentre in bianco e nero le impostazioni predefinite hanno prodotto copie con densità  e contrato piuttosto accentuati, su cui è necessario intervenire preventivamente via software o riducendo un po’ la densità  del toner dal driver. Per quanto riguarda le prove di scansione, nonostante le dimensioni lo scanner si è rivelato molto silenzioso.
La compatibilità  con il formato A3 e il duplex offrono vantaggi concreti in termini di riduzione dei tempi di esecuzione nell’acquisizione di originali di grandi dimensioni o di più documenti in un singolo passaggio. Il driver dello scanner, compatibile Twain, è utilizzabile in due diverse modalità , semplice o avanzata, in base all’esperienza dell’utente e al livello di controllo richiesto dal lavoro specifico. Molto buone le prestazioni sia sul piano velocistico sia su quello qualitativo: per esempio, la scansione a 300 ppi di due copertine affiancate di PC Professionale ha richiesto solo 13 secondi, un valore che si commenta da solo. Il software Ocr Omnipage Se 4.2 si è dimostrato piuttosto efficiente e preciso anche nella digitalizzazione di documenti complessi di testo e grafica. Nell’acquisizione a 300 ppi il tasso d’errore si è mantenuto molto basso e il documento non ha richiesto che un editing minimo per conformarsi all’originale.
oki-voto.pngEsaminiamo infine l’aspetto economico. La versione base MC860dn è proposta a 4.285,20 euro, mentre i due modelli superiori MC860cdtn e cdxn sono proposti, rispettivamente, a 4.767,60 euro e 4.999,20 euro (prezzi Iva inclusa). Al momento dell’acquisto è bene valutare con attenzione quale scegliere in base al volume di lavoro e alla capacità  di alimentazione della carta richiesta: aggiungere al modello base in un secondo momento uno o due cassetti supplementari (804 euro e 1.184,40 euro rispettivamente) sarebbe una scelta antieconomica, anche se, in ogni caso, i prezzi sono molto competitivi rispetto alla concorrenza.
Per quanto riguarda il costo copia, in base alle informazioni fornite da Oki abbiamo ricavato che il costo di una stampa in bianco e nero al 5% di copertura è di 1,4 centesimi, mentre quello di una pagina a colori al 20% di copertura è di 9 centesimi (Iva inclusa). Questi valori sono calcolati in base all’autonomia dichiarata dei toner da 10.000 copie e dei tamburi da 20.000 copie. Le cartucce di prima fornitura, però, hanno una durata di sole 2.000 copie.

In conclusione, per livello della configurazione, accessori di serie, supporto al formato A3, prestazioni, qualità  dell’output, prezzo di listino e costi di gestione, la Oki MC860dn rappresenta una soluzione che non dovrebbe assolutamente essere trascurata da quanti siano alla ricerca di una periferica multifunzione laser a colori A3 ad alta produttività .

Da PC Professionale di maggio 2009

iPad Pro con chip M2 uscita prezzi

Hardware

iPad Pro con chip M2: uscita, prezzo, colori e caratteristiche

Martina Pedretti | 18 Ottobre 2022

Tutto sul nuovo iPad Pro con chip M2

Apple annuncia iPad Pro con chip M2: news su uscita, prezzo, colori e caratteristiche del dispositivo.

Indice dei contenuti

iPad Pro con chip M2 uscita

Apple ha lanciato il nuovo iPad Pro con chip M2! Infatti è stato presentato il device con il potente chip nuovo design e tante novità. Prima di parlarne in dettaglio, sappiamo già quando esce? La sua uscita non è lontana, dato che uscirà il 26 ottobre il dispositivo è già preordinabile sul sito o in negozio.

Caratteristiche iPad Pro con chip M2

Quali sono le caratteristiche di iPad Pro con chip M2? Sono due i formati disponibili: quello con display da 11″ offre una visione spettacolare in un design compatto, mentre quello co display XDR da 12,9″ offre più spazio per vedere contenuti HDR.

Il nuovo chip M2 ha una CPU a 8 core con prestazioni migliorate del 15% rispetto al chip M1, con le GPU 10-core che si superano del 35%. Questi fattori determinano anche la possibilità di modificare immagini pesanti, video e oggetti 3D.

Come da direttive europee, sarà finalmente incluso, oltre al connettore Lightning, anche universale USB-C e USB 4. Apple garantisce una connettività wireless veloce, e un supporto per accessori come Magic Keyboard Folio, Apple Pencil (seconda generazione) e Smart Keyboard Folio.

Sono due i colori in cui è disponibile iPad Pro con chip M2: grigio siderale e argento. Il dispositivo arriverà con iPadOS 16.

Il comparto fotografico offre un Grandangolo da 12MP e ultra‑grandangolo da 10MP, con Fotocamera TrueDepth con ultra-grandangolo.

Ogni iPad può collegarsi alle reti Wi‑Fi, con il modello Wi‑Fi + Cellular si rimane online anche quando non c’è una rete Wi‑Fi nelle vicinanze. iPad Pro M2 è compatibile con la tecnologia Wi-Fi 6E.

Prezzi

Quanto costa Pro con chip M2? Il modello di iPad Pro 11″ ha un prezzo a partire da 1069 euro per il modello Wi-Fi e da 1269 euro per Wi-Fi + Cellular. iPad Pro 12,9″ è disponibile a partire da 1469 euro per Wi-Fi e da 1669 euro per Wi-Fi + Cellular. Saranno disponibili tagli di memoria da 128GB, 256GB, 512GB, 1TB e 2TB.

ipad 10 uscita prezzi

Hardware

iPad 10 è ufficiale: uscita, prezzo, colori e caratteristiche

Martina Pedretti | 18 Ottobre 2022

Tutto sui nuovi iPad 10

Apple annuncia iPad 10: news su uscita, prezzo, colori e caratteristiche del dispositivo di decima generazione.

Indice dei contenuti

iPad 10 uscita

Apple ha lanciato il nuovo iPad 10! Infatti è stato presentato l’iPad di decima generazione, con un nuovo design e tante novità. Prima di parlarne in dettaglio, sappiamo già quando esce? La sua uscita non è lontana, dato che già oggi 18 ottobre il dispositivo è disponibile all’acquisto sul sito o in negozio.

Caratteristiche iPad 10

Quali sono le caratteristiche di iPad 10? Tra le principali citiamo un display Liquid Retina da 10,9, il processore A14 Bionic e la tanto attesa porta USB-C. Lo schermo si estende ai bordi del device con una risoluzione pari a 2360×1640 pixel, luminosità fino a 500 nit e la tecnologia True Tone.

Gli utenti Apple diranno addio al tasto circolare del TouchID, che viene integrato nel tasto di accensione superiore. Come da direttive europee, si saluta anche il connettore Lightning in favore di quello universale USB-C. Apple garantisce una connettività wireless veloce, e un supporto per accessori come Magic Keyboard Folio.

Sono quattro i colori in cui è disponibile iPad 10: blu, rosa, giallo e argento. 

Sotto la scocca c’è il chip A14 Bionic, che offre prestazioni migliorate del 20% rispetto alla generazione precedente. Si parla anche di una migliorata batteria, per poter utilizzare il dispositivo più a lungo.

Invece per quanto riguarda il comparto fotografico troviamo una fotocamera frontale, ultragrandangolare e da 12 megapixel, che ora si trova sul lato orizzontale. Tra le funzioni come non citare l’Inquadratura automatica, che segue in modo automatico i movimenti del soggetto per mantenerlo centrato. Passando alla camera frontale, siamo davanti a un sensore da 12MP con grandangolo che scatta foto in HD e video 4K, ma anche clip in slow-motion a 240 fps.

IPad 10 include anche due microfoni, nuovi altoparlanti stereo in orizzontale, il supporto a 5G e WiFi 6.

Prezzi

Quanto costa iPad 10? Il modello di decima generazione ha un prezzo che parte da 589 € nella versione Wi-Fi e da 789 € per la versione Wi-Fi + Cellular. Il costo varia anche a seconda della memoria scelta, da 64 GB o da 256 GB.

microsoft Surface Laptop 5 uscita prezzo

Hardware

Surface Laptop 5: uscita, prezzi, colori e caratteristiche

Martina Pedretti | 13 Ottobre 2022

Tutto sul nuovo Surface Laptop 5

Microsoft ha annunciato all’evento Surface il nuovo Surface Laptop 5: news su uscita, prezzo e caratteristiche.

Indice dei contenuti

Surface Laptop 5 uscita

Prima di parlarne in dettaglio, sappiamo già quando esce Surface Laptop 5? Il nuovo pc sarà disponibile in Italia dal 25 ottobre prossimo. Questa la data di uscita ufficiale. Le versioni sono già pre-ordinabili sul sito dell’azienda. Preordinando ora il nuovo Surface Laptop 5 è possibile scegliere anche gli auricolari Surface Earbuds del colore che si preferisce.

Surface Laptop 5 caratteristiche

Tra le caratteristiche di Surface Laptop 5 troviamo processori Intel Core i5/i7 di 12a generazione, con piattaforma Intel Evo. La RAM invece è LPDDR5x da 8, 16 e 32GB, con SSD da 256GB a 1TB. Incluso è inoltre il sistema Windows 11.

Lo schermo PixelSense è sempre touch, in due formati: da 13,5″ (2256 x 1504 a 201 PPI) o 15″ (2496 x 1664 a 201 PPI). La batteria ha un’autonomia fino a oltre 17 ore, con supporto webcam da 720p. Varia anche la gamma di porte disponibili: 1 USB-C con supporto a USB 4.0 e Thunderbolt 4. 1 unità USB-A 3.1, un jack da 3.5 mm e un Surface Connect. Con l’ultraveloce porta Thunderbolt 4 si può collegare un monitor 4K, caricare il proprio portatile e trasferire più rapidamente i file video di grandi dimensioni. Immancabile poi il supporto a Dolby Vision IQ e Dolby Atmos e la possibilità di usare Surface Pen.

Si tratta di un portatile elegante e super leggero con un peso minimo di 1,272 kg e una tastiera confortevole.  

Passando ai colori disponibili, il device è acquistabile in Platino Alcantara e Nero Metallo.

Durante l’evento è stato annunciato anche Surface Pro 9.

Prezzo

Quanto costa Surface Laptop 5? Il modello da 13,5″ parte da un prezzo di 1.209 euro, mentre il 15″ da 1.589 euro. Nel costo finale sono inclusi gli auricolari Surface Earbuds.

Aggiungi alla collezione

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.