A Milano si accende la prima smart street italiana

Via della Spiga, conosciuta in tutto il mondo come una della vie simbolo del quadrilatero della moda milanese, dal prossimo 9 aprile, in occasione dell’apertura del Salone del Mobile di Milano, si accende di nuova luce. Quella portata dalla fibra ottica di Fastweb che fornirà  accesso gratuito in Wi-Fi ai cittadini, turisti e visitatori della via della moda, non solo nella settimana del Salone del Mobile, ma per tutto il 2013.

Il progetto Milano Spiga Smart Street, promosso dall’Associazione Amici di via Della Spiga, dall’assessorato al Commercio del Comune di Milano, ha come sponsor principali Fastweb, Cariboni Group, Samsung e Umpi.

Spiga smart street utilizza la rete in fibra ottica di Fastweb e la connettività  a banda ultralarga insieme a un sistema di illuminazione intelligente che rappresenta la vera innovazione: si tratta di un sistema di luce urbana a proiettori led fornito dalla società  Umpi, specializzata nell’illuminazione smart, che permette un controllo intelligente di ogni punto luce senza dover tirare nuovi cavi, ma semplicemente utilizzando la rete elettrica già  esistente.

Questo sistema di illuminazione a Led oltre a fornire risparmi di energia dal 30% al 40%, dà  all’amministrazione comunale la possibilità  di comandare a distanza le luci attraverso un sistema on line accessibile da tablet e PC, il tutto sfruttando la rete dell’alimentazione elettrica.  “Un progetto a impatto zero sul territorio, spiega Claudio Pellegrini, responsabile Mercato P.A. di Fastweb “perché sfrutta l’infrastruttura già  esistente della rete elettrica trasformandola in una rete di comunicazione intelligente. In questo senso noi siamo un partner invisibile perché il cittadino che si collegherà  in Wi Fi passeggiando in via Spiga, non vedrà  nulla della tecnologia sottostante”.

Anche il segnale Wi-Fi viene attivato attraverso la rete elettrica di illuminazione intelligente; un progetto quello di legare gli hotspot  Wi-Fi ai lampioni della città , che l’amministrazione del Comune di Milano aveva cercato di realizzare anche all’epoca della giunta Moratti, ma che comportava il problema che spegnendo la luce dei lampioni si disattiva anche l’hotspot. Con questa tecnologia di illuminazione intelligente a Led, invece, si può comandare in maniera distinta l’illuminazione stradale e il segnale Wi-Fi.  

La copertura Wi-Fi viene gestita tramite un totem multimediale touch screen fornito da Samsung, sponsor di Milano Spiga Smart Street, che si collega alla rete in fibra ottica Fastweb e consente a turisti e visitatori di navigare dal totem e avere informazioni utili sulla città .

In alternativa i cittadini e i turisti potranno navigare in mobilità  utilizzando sempre la  copertura della rete wireless (10 Mbps la velocità  di base), autenticandosi attraverso un sistema basato sul riconoscimento delle Sim dei cellulari, che funziona anche con quelle straniere, permettendo così ai turisti che transitano nella zona di navigare gratis in mobilità  via Wi-Fi.

La rete Wi-fi viene rilevata automaticamente da tutti i dispositivi mobili e non (tablet, PC e smartphone), per collegarsi basta cliccare sull’icona della rete registrarsi sul sito di benvenuto e accedere mediante user name e password che vengono inviate con un Sms. Avendo come backbone la rete in fibra ottica di Fastweb il servizio Wi-Fi può essere ampliato a piacere, in base alle esigenze di traffico del momento.

Il valore aggiunto di questa piattaforma intelligente è che essa si presta a offrire ai cittadini anche altri servizi smart come punti per la ricarica di auto e bici elettriche, sistemi di videosorveglianza basati su videocamere e display luminosi e colonnine Sos.

Si tratta di un prototipo di progetto smart city esportabile in altre città  sia a livello nazionale che internazionale, che ha il vantaggio di abbattere i costi di consumo dell’energia elettrica, anche del 70%, stando a quanto detto oggi dai promotori di Milano Spiga Smart Street e che introduce il concetto di mobilità  sostenibile. Se tale piattaforma fosse estesa a tutta la città  di Milano, rendendo intelligenti gli oltre 200.000 punti luce presenti, si otterrebbero risparmi energetici di oltre 9 milioni di euro all’anno.

Le luci di Via Spiga saranno accese la sera del 9 aprile, con l’inaugurazione del Fuori Salone e  per l’occasione nella Spiga Smart Street ci sarà  anche Renault Twizy, il veicolo alimentato al 100% ad energia elettrica, simbolo di una mobilità  innovativa. Agli ingressi del quadrilatero della moda saranno installati sipari luminosi rgb “cambia Colore” e infine presso la boutique di Tiffany&Co sarà  esposto il nuovo televisore Samsung TV UHD S9000 a 85 pollici.

Nessun Articolo da visualizzare