B&W A5 e A7, diffusori wireless di classe

Universalmente nota come B&W, dalle iniziali dei titolari John Bowers e Roy Wilkins, la storica azienda inglese fondata nel 1965 rappresenta uno dei capisaldi nel mercato dei diffusori acustici amatoriali e professionali. L’offerta di prodotti è ampia e include anche dispositivi digitali dedicati allo streaming audio wireless, quali l’A5 e l’A7 in prova. Entrambi i dispositivi condividono le caratteristiche essenziali quali il design e la compatibilità  con la tecnologia Apple AirPlay, ma il modello superiore offre in più una peculiarità  interessante (e unica tra gli apparecchi provati in questa rassegna) che evidenzieremo più avanti.

Lo stile B&W è evidente in ogni aspetto, dalla linea essenziale e raffinata all’accostamento elegante del tessuto nero di rivestimento e degli elementi metallici in grigio satinato, unici colori disponibili; la forma a parallelepipedo dagli angoli arrotondati non presenta elementi di disturbo poiché gli unici comandi – volume e accensione – sono incorporati ai lati corti del filetto metallico che scorre intorno al frontale.

BW-A5-A7Un unico led multicolore segnala l’accensione e la connettività . Tanto l’A5 quanto l’A7 sfruttano una configurazione similare di driver caricati in bass reflex con condotto di uscita posteriore, pilotati da amplificazione in classe D gestita da un Dsp: il modello base adotta una coppia di woofer da 4 pollici (10 cm) e una di tweeter Nautilus da 1 pollice (2,5 cm), mentre il top di gamma è equipaggiato con un subwoofer da 6 pollici (15 cm) condiviso tra i canali destro e sinistro, due midrange da 3 pollici (7,5 cm) e due tweeter Nautilus da 1 pollice che riproducono la gamma media e medio alta.

Sul retro degli apparecchi sono presenti una porta Ethernet, un ingresso ausiliario a jack da 3,5 mm (anche digitale ottico/Toslink sull’A7) e la presa di alimentazione: l’A7 dispone inoltre di una porta Usb per la connessione al Pc poiché, a differenza del modello inferiore, può anche essere utilizzato in qualità  di scheda audio esterna, caratteristica che ne estende la versatilità  altrimenti limitata dalla sola compatibilità  AirPlay.

Il setup si esegue sia da Pc/Mac sia da dispositivi mobili Apple (iPad, iPod e iPhone con iOS dalla versione 4.2 in avanti) attraverso l’applicazione Bowers e Wilkins Control, scaricabile da sito o dall’App Store; il software gestisce esclusivamente la configurazione iniziale e la connettività , senza prevedere alcun controllo della riproduzione musicale che viene interamente delegata a iTunes e alle app dei dispositivi mobili che supportano AirPlay.

Si tratta di una caratteristica che comporta il vantaggio delle semplicità  di configurazione e della facilità  d’uso ma penalizzante per gli utenti Android, costretti a installare app (tutte a pagamento) per aggiungere la funzionalità  AirPlay. Anche gli utenti Apple, tuttavia, devono sottostare ad una importante limitazione, ovvero l’impossibilità  di gestire il multiroom sincronizzato dai dispositivi mobili della mela che supportano solo lo streaming AirPlay singolo; di conseguenza, non è altresì possibile riprodurre il flusso audio di radio e servizi online su più di un dispositivo alla volta. Nessun problema invece nella gestione da Pc via iTunes o con applicazioni compatibili AirPlay (incluso Foobar 2000 con l’apposito plugin Remote Speakers Output), con possibilità  di accoppiare più dispositivi e regolazione indipendente del volume.

Le soluzioni B&W adottano ottimi componenti audio, ma peccano  un poco sulla versatilità  del software, in quanto si appoggiano  esclusivamente ad AirPlay per la gestione della riproduzione musicale.
Le soluzioni B&W adottano ottimi componenti audio, ma peccano un poco sulla versatilità  del software, in quanto si appoggiano esclusivamente ad AirPlay per la gestione della riproduzione musicale.

Sul piano della resa sonora, le aspettative non sono rimaste deluse: il suono dei B&W si è distinto per l’apprezzabile estensione in senso laterale e posteriore – a patto di distanziare bene gli apparecchi dalla pareti di fondo – e per l’ottima gamma media, molto definita, rinforzata da bassi ben presenti e controllati (più profondi nell’A7) e acuti trasparenti.
Marco Martinelli

A5 euro 499,00 Iva inclusa
A7 euro 799,00 Iva inclusa

+ PRO
Ottima musicalità 
Eccellente design
Telecomando in dotazione
Funzione di scheda audio esterna via Usb per Pc/Mac (A7)

– CONTRO
Streaming wireless solo via AirPlay
Multiroom sincronizzato limitato a iTunes e app specifiche
Prezzo elevato (A7)

Produttore: B&W, www.bowers-wilkins.it

Nessun Articolo da visualizzare