Thecus presenta i Nas N7710-G e N8810U-G

Gli ultimi Nas aziendali presentati da questo produttore sono ora dotati di funzionalità  di rete 10GbE. Sono basati su processore Intel Pentium G850 Dual Core Cpu (2,9 GHz) con 4 Gbyte di Ram Ddr3 ECC di serie. La connettività  annovera porte Hdmi e Vga, 2 porte Usb 3.0, 2 porte Gbyte Ethernet, 1 porta 10Gb Ethernet e 2 porte anteriori e 4 posteriori Usb 2.0.

I due sistemi promettono prestazioni di livello aziendale per ambienti multi-client, con livelli Raid da 0 a 60 e JBOD supportati, insieme alla crittografia del volume Raid Aes a 256 bit, supporto per VMware V5.5 e Thin-provisioning iSCSI.

N7710-G_ANGLE_LARGE3

Nella dotazione software dei due sistemi Thecus sono inclusi Acronis True Image, l’antivirus McAfee e altre 90 applicazioni ufficiali e di terze parti.

Le ultime novità  che sono andate ad arricchire la linea Thecus promettono importanti miglioramenti in termini prestazionali grazie al processore Intel Pentium equipaggiato con Cpu G850 Dual Core e alla Tecnologia 10GbE. Assieme a un processore più rapido del 75% (ancora con ventola in funzione), nuove porte multimediali incorporate (Hdmi e Vga) e l’aggiunta di porte Usb 3.0, i nuovi N7710-G a 7 bay e N8810U-G a 8 bay forniscono anche i benefici del Thecus App Center alle aziende Smb.

N8810U-G_ANGLE_LARGE3

Al centro dello sviluppo dei Nas è stata posta la loro capacità  di immagazzinare e salvaguardare dati. Con Raid 0, 1, 5, 6, 10 a disposizione, gli utenti possono scegliere quello che a loro parere sia il perfetto equilibrio tra prestazioni e ridondanza.
Data la loro capacità  di alloggiare numerosi unità , entrambi i Nas possono beneficiare dei punti di forza bilanciati di Raid 50; l’N8810U-G può perfino utilizzare Raid 60. Per essere sicuri inoltre che i propri dati vengano trasmessi e archiviati privi di imprecisioni, entrambe le unità  vengono fornite con installata la Ram ECC, in grado di rilevare e correggere errori su singoli bit, una funzione rilevante per il calcolo scientifico e finanziario.

Per essere sicuri che ai bassi bassi costi corrispondano prestazioni elevate, con l’ausilio della funzione User Quota e del Thin Provisioning iSCSI, si potrà  controllare che i dati archiviati siano condivisi in modo efficiente da tutti gli utenti. I due sistemi hanno la certificazione VMware V5.5, l’ultima tecnologia di virtualizzazione disponibile.

Nessun Articolo da visualizzare