Come risolvere i problemi del Wi-Fi

Domanda: Lavoro come custode in un edificio che non è raggiunto né dalla rete Adsl né dalla copertura 3G/4G delle reti cellulari. Per fare fronte alle nostre necessità  è stato installato un apparato per il collegamento a Internet via satellite. Purtroppo l’edificio, a causa delle sue dimensioni e delle mura spesse, si presta poco a essere coperto con il Wi-Fi ma, per tentare di fornire un servizio almeno parziale, ho collocato un access point in una delle stanze centrali. Inizialmente questa soluzione sembrava funzionare e molti dei nostri ospiti hanno potuto usufruire della rete con una velocità  di collegamento soddisfacente. L’unico problema che abbiamo riscontrato riguarda il computer di un nostro ospite il quale o non si interfaccia con l’access point oppure si collega ma non riesce a navigare! Le ho provate tutte, compresa la cancellazione di tutte le connessioni e relativo reinserimento di username e password, il ripristino delle impostazioni predefinite dell’access point e del router. Infine abbiamo anche riformattato e reinstallato il sistema operativo nel computer del nostro ospite, cogliendo l’occasione per passare da Windows 8 al precedente Windows 7, ma anche questa operazione non ha sortito l’effetto sperato. Il Pc in questione è un Samsung R540H-JT03IT. Il router è un Linksys/Cisco E2500 coadiuvato da un Edimax N300 Wi-Fi Extender, configurato come repeater. Concludendo: tutto funziona a meraviglia, tutti si collegano senza problemi, tutti navigano velocemente, tutti tranne quel Pc! Non so più cosa fare. Cosa ne pensate? Esiste qualche fattore che abbiamo trascurato?

Risposta: Problemi di interoperabilità  come quello descritto dal lettore, sebbene siano sempre più rari, con le connessioni Wi-Fi possono verificarsi e sono riconducibili alle peculiarità  dei chipset utilizzati per implementare i protocolli della famiglia Ieee 802.11 oppure a errori di programmazione dei driver necessari a gestire l’adattatore wireless in ambiente operativo Windows. Nel caso specifico il router Linksys/Cisco E2500 è basato su un chipset di Broadcom che dovrebbe offrire un buon livello di interoperabilità , il Wi-Fi Extender Edimax utilizza invece integrati wireless prodotti da Realtek. Infine, il notebook Samsung R540H-JT03IT implementa l’accesso alle reti senza fili con un chipset Atheros. Per tentare la risoluzione di questo tipo di problemi il primo passo consiste nell’accertarsi di aver installato le ultime revisioni del software di supporto, quindi il firmware per il router e per l’access point e i driver per l’adattatore Wi-Fi Atheros. Il materiale necessario per il router Linksys/Cisco E2500 è reperibile a questo indirizzo . Il software per l’aggiornamento dell’access point Edimax è disponibile qui.

Abbiate cura di scegliere la versione corretta del Wi-Fi Extender in quanto l’access point di Edimax è stato prodotto in tre modelli che differiscono per hardware, il che rende i loro firmware non interscambiabili. Però, in base alla nostra esperienza, il principale indiziato per l’incompatibilità  è il driver per l’adattatore Wi-Fi del notebook. Sul sito dedicato al supporto tecnico del notebook Samsung R540 sono disponibili solo driver rilasciati un paio d’anni fa. Ciò farebbe pensare che anche il driver preinstallato dal produttore nel sistema operativo non sia aggiornato. Inoltre in passato Atheros ha rilasciato diversi driver che potevano manifestare problemi di questo tipo. La qualità  del software di supporto per questi adattatori Wi-Fi ha avuto un netto miglioramento dopo l’acquisizione da parte di Qualcomm che ha apportato, oltre al suo know-how, anche un grande numero di tecnologie proprietarie e brevetti. Consigliamo quindi di accertare l’esatto modello dell’adattatore Wi-Fi tramite la Gestione Periferiche di Windows e di procedere allo scaricamento del driver appropriato dal sito www.atheros.cz.

Quest’ultimo, pur non essendo il sito ufficiale del produttore, spesso fornisce versioni più aggiornate rispetto a quelle disponibili attraverso i canali ufficiali. Una volta raggiunta una configurazione ottimale, con i software di supporto di tutti e tre i chipset wireless aggiornati, sarà  possibile tentare nuovamente il collegamento alla rete Wi-Fi e verificare se l’incompatibilità  è stata eliminata. Purtroppo sono noti alcuni casi in cui il problema di interoperabilità  è insito negli integrati stessi utilizzati per implementare i protocolli wireless. Se il malfunzionamento dovesse persistere è probabile che si renda necessario sostituire almeno il Wi-Fi Extender di Edimax. Come linee guida per la scelta di un altro access point consigliamo di adottarne uno basato su un chipset dello stesso produttore del notebook che manifesta il problema, ovvero Atheros, oppure su un chip Wi-Fi di Broadcom in quanto questi adattatori sono noti per il buon livello di prestazioni e interoperabilità , anche in configurazioni con hardware di produttori diversi. Un rivenditore qualificato sarà  in grado di fornire le informazioni necessarie a guidare il nostro lettore nell’acquisto.

Nessun Articolo da visualizzare