Hardware

Pixma MP495, l’entry-level di qualità 

Redazione | 20 Dicembre 2010

Fotografia

La nuova Mfp di Canon per la casa offre la connettività  wireless di serie e soluzioni integrate per la copia, la […]

La nuova Mfp di Canon per la casa offre la connettività  wireless di serie e soluzioni integrate per la copia, la scansione e la stampa di documenti e immagini.

Anteprima di Marco Martinelli

Disponibile dallo scorso mese di settembre, la nuova Pixma MP495 si posiziona, con il modello inferiore MP280, alla base dell’offerta aggiornata di Canon nella linea di multifunzione a getto d’inchiostro per uso domestico.

Entrambe le periferiche, di tipo 3-in-1 (ovvero con funzioni di stampa, copia, scansione) e prive di fax, condividono una piattaforma hardware comune, ma la MP495 ha in più la connessione Wi-Fi di serie (in standard IEEE 802.11b/g) e una velocità  di stampa leggermente superiore: 8,8 ipm in nero e 5 ipm a colori, contro 8,4 ipm e 4,8 ipm del modello inferiore. Proposta a soli 81 euro, la MP495 si colloca tra le Mfp wireless più interessanti e concorrenziali attualmente sul mercato. Il sistema di stampa di questo modello è basato su una configurazione a due cartucce con testine integrate che raggiungono la risoluzione di 4.800 dpi ed emettono microgocce d’inchiostro del volume minimo di 2 picolitri. Una cartuccia contiene il nero a pigmenti, ottimizzato per il testo; la seconda contiene gli inchiostri ciano, magenta e giallo a base di coloranti, per la grafica e le foto.

Lo scanner, equipaggiato con un sensore Cis da 1.200 x 2.400 ppi, è pilotato dal consueto driver Twain a tripla interfaccia d’acquisizione (automatica, di base, avanzata), da scegliere in funzione delle competenze dell’utente e della necessità  di controllo sull’operazione. Le opzioni di scansione in un unico passaggio, di conversione diretta dei documenti in formato Pdf e di ottimizzazione dell’immagine supportate dalla tecnologia Auto Document Fix aggiungono un ulteriore bonus sul piano della versatilità  dell’apparecchio. Nell’uso autonomo, la Pixma MP495 si governa da un pannello di controllo privo di uno schermo Lcd a colori, accessorio riservato ai modelli di prezzo superiore, sostituito in questo caso da un semplice display Led alfanumerico che visualizza informazioni elementari, quali il numero delle copie richieste, i codici d’errore e di manutenzione.

Il pannello dei comandi include i tasti per l’invio della scansione al Pc attraverso l’interfaccia Usb (via Wi-Fi, la modalità  push non è supportata), la scelta del formato della carta (A4 e 10 x 15 cm), la funzione di copia adattata alla pagina, la quantità  di copie richieste e i tasti separati per l’avvio della copia in nero e a colori. La Pixma MP495 è fornita con la versione aggiornata del software Canon Solution Menu EX, il modulo centralizzato che sfrutta una gradevole interfaccia grafica per raccogliere tutte le opzioni disponibili. Ci sono tre interessanti novità : la funzione Full HD Print, per stampare singoli fotogrammi estratti da filmati ripresi con una fotocamera Canon; l’accesso diretto a Flickr per stampare le proprie foto archiviate online e al Canon Creative Park, il nuovo portale gratuito dedicato alla stampa creativa, ricco di oltre ottocento soggetti e modelli personalizzabili per stampare biglietti d’auguri, cartoline illustrate, buste colorate, album fotografici, modelli di carta e altro ancora.

Nei test di laboratorio, la Pixma MP495 ha fatto registrare prestazioni soddisfacenti sul piano velocistico e qualitativo. La stampa della suite di documenti campione ha richiesto 20 minuti e 53 secondi, un tempo leggermente migliore di quello ottenuto dal più costoso e accessoriato modello da ufficio Pixma MX350 (vedi PC Professionale n. 233, mese di agosto 2010). In ambito fotografico, la stampa di una foto in formato A4 ha richiesto tempi variabili da 2 minuti e 48 secondi (a risoluzione standard) a 4 minuti e 16 secondi (alla massima qualità ), mentre per una foto 10 x 15 cm sono bastati 53 secondi. In generale, le fotografie riprodotte hanno esibito un buon livello di dettaglio e colori vivaci e naturali, in modo particolare in combinazione con la carta Canon Pro Platinum (PT-101) dalla pregevole brillantezza superficiale. Merita un giudizio positivo anche la qualità  del testo, ben leggibile e affetto soltanto da minime sbavature ai bordi, pressoché invisibili a occhio nudo. Le prestazioni dello scanner sono state allineate a quelle della stampante: discretamente veloce, ancorché leggermente rumoroso, il dispositivo ha catturato sia i documenti generici sia le fotografie mantenendo una buona fedeltà  cromatica, grazie anche all’intervento efficace dell’algoritmo di correzione automatica.

Alla luce dei risultati ottenuti, la nuova Pixma MP495 è a nostro parere una delle proposte dal miglior rapporto qualità /prezzo nel segmento delle unità  multifunzione domestiche entry-level, adatta per un impiego moderato in copia e stampa, facile da usare e capace di fornire buone prestazioni in ogni comparto.

Aggiungi alla collezione

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.