Hardware

Scansioni ovunque con IRIScan Anywhere 5

Marco Martinelli | 28 Giugno 2017

Leggero, compatto e perfettamente autonomo grazie alla batteria e al lettore di schede micro SD su cui memorizzare le scansioni […]

Leggero, compatto e perfettamente autonomo grazie alla batteria e al lettore di schede micro SD su cui memorizzare le scansioni appena eseguite: queste, in sintesi, le caratteriste essenziali di IRIScan Anywhere 5, il nuovo prodotto di IRIS dedicato alla digitalizzazione documentale. Disponibile in due modelli che si differenziano unicamente per la connettività , solo cablata Usb nella versione base e Wi-Fi in quella superiore, l’IRIScan Anywhere 5 è un campione di leggerezza (appena 330 grammi) che si trasporta facilmente nella custodia morbida in dotazione e si utilizza con estrema facilità .

I due modelli sono facilmente identificabili a colpo d’occhio: l’IRIScan Anywhere 5 Usb è commercializzato in tre colori (bianco, rosso, turchese) mentre la versione Wi-Fi è disponibile solo nella colorazione nera. Innanzitutto occorre rimarcare l’aspetto fondamentale dello scanner, ovvero la totale indipendenza: l’apparecchio è equipaggiato con un display a colori da 1,44 pollici, un set di controlli e uno slot per memorie flash che consentono di effettuare l’intero processo di scansione e memorizzazione, fino ad un massimo di circa 100 operazione per ciclo di carica della batteria.

iriscan_anywhere_5_red-2

La porta Usb serve per la ricarica e per il trasferimento dei file acquisiti al computer per archiviazione, eventuali elaborazioni o editing; in sostanza, lo scanner non è in alcun modo pilotabile direttamente da Pc poiché non viene rilevato come periferica ma bensì come memoria di massa esterna. Analogamente, anche il modulo Wi-Fi della versione superiore è sfruttabile unicamente per il trasferimento di file in modalità  wireless. Inserita la micro SD da 4Gb in dotazione nello slot posteriore, è sufficiente collegare il cavo Usb ad un desktop, notebook o a un qualsiasi alimentatore esterno e attendere circa 1,5 per ottenere un’autonomia sufficiente per almeno 100 scansioni; l’apparecchio è comunque già  utilizzabile anche durate la ricarica.

Tutto è improntato all’immediatezza e alla massima facilità , al punto che non è nemmeno necessario ricorrere al manuale d’uso: il pad a cinque posizioni sul pannello superiore consente di impostare rapidamente i parametri fondamentali, visualizzati sul display a fianco che mostra anche l’anteprima delle immagini acquisite. Le opzioni si riducono essenzialmente alla scelta del formato di output (Jpeg o Pdf), alla risoluzione (300, 600, 1.200 ppi) e alla modalità  (colore o monocromatico): effettuate le impostazioni è sufficiente inserire il documento nello slot frontale allineandolo al margine sinistro e attendere il tempo necessario per l’acquisizione automatica. Le prestazioni dichiarate sono di 12 ppm a 300/600 ppi e 8 ppm a 1.200 ppi con originali A4 a colori, ma ovviamente la produttività  reale dipende soprattutto dalla velocità  dell’utente nell’alimentare manualmente in sequenza i rulli di presa.

A titolo di esempio, per un documento di 10 pagine A4 acquisite a 300 dpi con output in Pdf e anteprima attiva abbiamo impiegato complessivamente un minuto e 50 secondi, mentre originali singoli A4 catturati in Pdf a 300, 600 e 1.200 ppi hanno richiesto dai sei ai sette secondi ciascuno; i tempi si sono mantenuti invariati anche nella scansione di foto A4 salvate in Jpeg.

Il trascinamento si è dimostrato impeccabile con tutti i tipi di supporti, dai sottili scontrini fiscali su carta chimica alle varie tipologie di biglietti da visita e carte di credito o badge aziendali, e la maggior parte delle scansioni è risultata correttamente allineata; sul piano qualitativo il giudizio complessivo è positivo tanto nella capacità  di cattura dei dettagli quando nella resa cromatica, con l’unico appunto di un eccesso di contrasto in alcune delle foto di riferimento. La dotazione dello scanner include una suite software di buon livello − per valore commerciale di circa 200 euro − scaricabile dal sito IRIS, costituita da Readiris Pro 15 per Ocr e l’editing delle immagini, Cardiris 5.7 per l’acquisizione e l’archiviazione dei biglietti da visita e Iriscompressor Pro, utility per la creazione di Pdf indicizzati ad elevata compressione, con dimensioni fino a 50 volte inferiori al file di partenza ma senza alterazioni della qualità  dell’immagine.

Caratteristiche tecniche

Tipo di scanner: portatile a rullo di trascinamento e alimentazione singola
Sensore immagine: Cis
Risoluzione: 300 / 600 / 1.200 ppi
Velocità  di scansione: 12 ppm 300 / 600 ppi, 8 ppm 1.200 ppi (A4 a colori)
Formato carta massimo: A4 • Interfaccia: Usb 2.0
Display: sì, schermo da 1,44″ a colori
Batteria / autonomia: ioni di litio (1.200 mAh), ricarica in 90 minuti / 100 scansioni
Dimensioni (L x A x P): 275 x 35 x 44 mm
Peso: 330 g

 

IRIScan Anywhere 5

VOTO 7,5

Euro 129 Iva inclusa (euro 149 versione Wi-Fi)

+ PRO
Peso e dimensioni minimi
Utilizzo completamente autonomo
Dotazione software

– CONTRO
Scansioni fotografiche talvolta più sature e contrastate dell’ottimale
Non pilotabile direttamente da computer

Produttore: IRIS

iPad Pro con chip M2 uscita prezzi

Hardware

iPad Pro con chip M2: uscita, prezzo, colori e caratteristiche

Martina Pedretti | 18 Ottobre 2022

Tutto sul nuovo iPad Pro con chip M2

Apple annuncia iPad Pro con chip M2: news su uscita, prezzo, colori e caratteristiche del dispositivo.

Indice dei contenuti

iPad Pro con chip M2 uscita

Apple ha lanciato il nuovo iPad Pro con chip M2! Infatti è stato presentato il device con il potente chip nuovo design e tante novità. Prima di parlarne in dettaglio, sappiamo già quando esce? La sua uscita non è lontana, dato che uscirà il 26 ottobre il dispositivo è già preordinabile sul sito o in negozio.

Caratteristiche iPad Pro con chip M2

Quali sono le caratteristiche di iPad Pro con chip M2? Sono due i formati disponibili: quello con display da 11″ offre una visione spettacolare in un design compatto, mentre quello co display XDR da 12,9″ offre più spazio per vedere contenuti HDR.

Il nuovo chip M2 ha una CPU a 8 core con prestazioni migliorate del 15% rispetto al chip M1, con le GPU 10-core che si superano del 35%. Questi fattori determinano anche la possibilità di modificare immagini pesanti, video e oggetti 3D.

Come da direttive europee, sarà finalmente incluso, oltre al connettore Lightning, anche universale USB-C e USB 4. Apple garantisce una connettività wireless veloce, e un supporto per accessori come Magic Keyboard Folio, Apple Pencil (seconda generazione) e Smart Keyboard Folio.

Sono due i colori in cui è disponibile iPad Pro con chip M2: grigio siderale e argento. Il dispositivo arriverà con iPadOS 16.

Il comparto fotografico offre un Grandangolo da 12MP e ultra‑grandangolo da 10MP, con Fotocamera TrueDepth con ultra-grandangolo.

Ogni iPad può collegarsi alle reti Wi‑Fi, con il modello Wi‑Fi + Cellular si rimane online anche quando non c’è una rete Wi‑Fi nelle vicinanze. iPad Pro M2 è compatibile con la tecnologia Wi-Fi 6E.

Prezzi

Quanto costa Pro con chip M2? Il modello di iPad Pro 11″ ha un prezzo a partire da 1069 euro per il modello Wi-Fi e da 1269 euro per Wi-Fi + Cellular. iPad Pro 12,9″ è disponibile a partire da 1469 euro per Wi-Fi e da 1669 euro per Wi-Fi + Cellular. Saranno disponibili tagli di memoria da 128GB, 256GB, 512GB, 1TB e 2TB.

ipad 10 uscita prezzi

Hardware

iPad 10 è ufficiale: uscita, prezzo, colori e caratteristiche

Martina Pedretti | 18 Ottobre 2022

Tutto sui nuovi iPad 10

Apple annuncia iPad 10: news su uscita, prezzo, colori e caratteristiche del dispositivo di decima generazione.

Indice dei contenuti

iPad 10 uscita

Apple ha lanciato il nuovo iPad 10! Infatti è stato presentato l’iPad di decima generazione, con un nuovo design e tante novità. Prima di parlarne in dettaglio, sappiamo già quando esce? La sua uscita non è lontana, dato che già oggi 18 ottobre il dispositivo è disponibile all’acquisto sul sito o in negozio.

Caratteristiche iPad 10

Quali sono le caratteristiche di iPad 10? Tra le principali citiamo un display Liquid Retina da 10,9, il processore A14 Bionic e la tanto attesa porta USB-C. Lo schermo si estende ai bordi del device con una risoluzione pari a 2360×1640 pixel, luminosità fino a 500 nit e la tecnologia True Tone.

Gli utenti Apple diranno addio al tasto circolare del TouchID, che viene integrato nel tasto di accensione superiore. Come da direttive europee, si saluta anche il connettore Lightning in favore di quello universale USB-C. Apple garantisce una connettività wireless veloce, e un supporto per accessori come Magic Keyboard Folio.

Sono quattro i colori in cui è disponibile iPad 10: blu, rosa, giallo e argento. 

Sotto la scocca c’è il chip A14 Bionic, che offre prestazioni migliorate del 20% rispetto alla generazione precedente. Si parla anche di una migliorata batteria, per poter utilizzare il dispositivo più a lungo.

Invece per quanto riguarda il comparto fotografico troviamo una fotocamera frontale, ultragrandangolare e da 12 megapixel, che ora si trova sul lato orizzontale. Tra le funzioni come non citare l’Inquadratura automatica, che segue in modo automatico i movimenti del soggetto per mantenerlo centrato. Passando alla camera frontale, siamo davanti a un sensore da 12MP con grandangolo che scatta foto in HD e video 4K, ma anche clip in slow-motion a 240 fps.

IPad 10 include anche due microfoni, nuovi altoparlanti stereo in orizzontale, il supporto a 5G e WiFi 6.

Prezzi

Quanto costa iPad 10? Il modello di decima generazione ha un prezzo che parte da 589 € nella versione Wi-Fi e da 789 € per la versione Wi-Fi + Cellular. Il costo varia anche a seconda della memoria scelta, da 64 GB o da 256 GB.

microsoft Surface Laptop 5 uscita prezzo

Hardware

Surface Laptop 5: uscita, prezzi, colori e caratteristiche

Martina Pedretti | 13 Ottobre 2022

Tutto sul nuovo Surface Laptop 5

Microsoft ha annunciato all’evento Surface il nuovo Surface Laptop 5: news su uscita, prezzo e caratteristiche.

Indice dei contenuti

Surface Laptop 5 uscita

Prima di parlarne in dettaglio, sappiamo già quando esce Surface Laptop 5? Il nuovo pc sarà disponibile in Italia dal 25 ottobre prossimo. Questa la data di uscita ufficiale. Le versioni sono già pre-ordinabili sul sito dell’azienda. Preordinando ora il nuovo Surface Laptop 5 è possibile scegliere anche gli auricolari Surface Earbuds del colore che si preferisce.

Surface Laptop 5 caratteristiche

Tra le caratteristiche di Surface Laptop 5 troviamo processori Intel Core i5/i7 di 12a generazione, con piattaforma Intel Evo. La RAM invece è LPDDR5x da 8, 16 e 32GB, con SSD da 256GB a 1TB. Incluso è inoltre il sistema Windows 11.

Lo schermo PixelSense è sempre touch, in due formati: da 13,5″ (2256 x 1504 a 201 PPI) o 15″ (2496 x 1664 a 201 PPI). La batteria ha un’autonomia fino a oltre 17 ore, con supporto webcam da 720p. Varia anche la gamma di porte disponibili: 1 USB-C con supporto a USB 4.0 e Thunderbolt 4. 1 unità USB-A 3.1, un jack da 3.5 mm e un Surface Connect. Con l’ultraveloce porta Thunderbolt 4 si può collegare un monitor 4K, caricare il proprio portatile e trasferire più rapidamente i file video di grandi dimensioni. Immancabile poi il supporto a Dolby Vision IQ e Dolby Atmos e la possibilità di usare Surface Pen.

Si tratta di un portatile elegante e super leggero con un peso minimo di 1,272 kg e una tastiera confortevole.  

Passando ai colori disponibili, il device è acquistabile in Platino Alcantara e Nero Metallo.

Durante l’evento è stato annunciato anche Surface Pro 9.

Prezzo

Quanto costa Surface Laptop 5? Il modello da 13,5″ parte da un prezzo di 1.209 euro, mentre il 15″ da 1.589 euro. Nel costo finale sono inclusi gli auricolari Surface Earbuds.

Aggiungi alla collezione

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.