robot-macchine-curiose-come-bambini

Goal Robots: ecco il progetto per macchine curiose come i bambini

Diamo uno sguardo al mondo della robotica prendendo in considerazione un nuovo progetto europeo, Goal Robots, il quale mira alla creazione di nuovi robot capaci di apprendere giocando, attraverso lo stimolo irresistibile della curiosità , rendendo le macchine simili ai bambini, i quali non si annoiano mai di apprendere nuove cose, facendo tesoro delle conoscenze acquisite.

A capo di questo priogetto si trova il coordinatore italiano Gianluca Baldassare, attivo presso l’Istituto di Tecnologie e Scienze Cognitive del CNR, il quale ha sottolineato come attraverso Goal Robots gli scienziati vogliano arrivare a creare dei robot che siano in grado di apprendere in maniera autonoma, sperimentando ed agendo da soli, come succede con i bimbi di 1-2 anni di età .

Oltre ad apprendere, poi, queste macchine dovrebbero poi diventare in grado di sfruttare ed applicare quotidianamente le nuove conoscenze e competenze acquisite, dando vita a dei robot intelligenti, considerando come fino ad oggi non esistano delle macchine capaci di arrivare a tanto, che per esempio siano in grado di utilizzare la capacità  di astrazione tipica dell’essere umano.

Goal Robots – secondo quanto comunicato – dovrebbe offrire i primi risultati utili entro i prossimi 4 anni.

PCProfessionale © riproduzione riservata.