Da Hitachi un nuovo disco da 1 Tbyte che getta le basi per il futuro

Hitachi, il primo produttore in assoluto a raggiungere la soglia del Terabyte per i propri dischi, annuncia la seconda versione del proprio modello di punta, il Deskstar 7K1000.B.

Le differenze, a parte la capacità , sono veramente notevoli; a differenza del primo modello che utilizzava cinque piatti da 200 Gbyte ciascuno, al nuovo ne bastano tre da 375 Gbyte (con un po’ di spazio sprecato a dire la verità ). Le testine di lettura e scrittura passano di conseguenza da 10  a 6, un numero più che accettabile e che permette di ridurre il consumo energetico dell’intero disco addirittura del 43%.

 

hita.jpg

Grazie alle nuove tecnologie di archiviazione dei dati il futuro a breve termine del settore sembra  nitido e ben definito, adottando i nuovi piatti magnetici in strutture simili a quella del disco da 1 Tbyte di precedente generazione (con quattro o cinque piatti distinti) Hitachi potrà  entro poco raggiungere le capacità  di 1,5 Tbyte e 1,875 Tbyte.

Il nuovo disco, e la versione Enterprise 24/7 chiamato E7K1000, saranno disponibili a breve a un prezzo rispettivo di 152€ e 178€.

Nessun Articolo da visualizzare