In Win: complemento d’arredo o storage esterno?

na_1.jpg

Complice una diffusione sempre maggiore di box esterni per dischi tradizionali da 3,5 pollici i produttori hanno avviato un percorso di personalizzazione dei prodotti molto interessante. Per riuscire a emergere in un segmento affollato come questo i migliori marchi stanno infatti puntando sempre di più sulla qualità  produttiva e sulle doti accessorie dei propri dispositivi.
In Win, azienda da poco sbarcata anche nel nostro paese, è tra le prime società  a proporre non solo un dispositivo esterno altamente personalizzato ma addirittura in grado di estraniarsi dal semplice ruolo di contenitore di dati e ottenere a pieno diritto il titolo di complemento d’arredo.
Il Na, che vedete ritratto in questa pagina, è infatti al contempo un box esterno per dischi tradizionali, molto versatile e ben fornito di connessioni accessorie, e un oggetto di arredo che sfrutta la propria particolare forma per mettere a disposizione uno spazio aggiuntivo utilizzabile dall’utente come meglio crede.
na_2.jpg
Il punto forte del prodotto è, come si può ben intuire, l’estetica. In Win ha infatti trasformato un semplice dispositivo elettronico in un box di colore bianco lucido sopra al quale è collocato un piccolo piatto in ceramica adatto a contenere oggetti di varia natura. Il vano superiore è solo appoggiato (saldamente) alla struttura, e può essere utilizzato nel modo che si preferisce; a molti potrà  essere utile come svuota tasche da tenere vicino al Pc, ad altri come “punto di raccolta” di cavi e alimentatori per il cellulare, ma nulla vieta di utilizzare il piatto in ceramica come semplice elemento di arredo adatto a nascondere le brutture di un disco esterno appoggiato su una scrivania elegante e raffinata.

grafico-delle-prestzioni.jpgUna volta rimossa la copertura superiore (semplicemente appoggiata alla base) è possibile accedere al vero contenitore per il disco, di semplice installazione attraverso tre sole viti.
Il Na supporta dischi Sata da 3,5 pollici di ogni capacità  e offre, attraverso un piccolo vano nascosto nella parte bassa, una connessione Usb 2.0 e una ben più veloce eSata.  Nella parte inferiore del box è presente una piccola ventola posta in estrazione, in grado di risucchiare aria fresca dall’alto per raffreddare i componenti ed espellere quella calda verso il basso.

in-win-voto.pngLa regolazione di fabbrica di questo elemento è perfetta, a un ottimo smaltimento del calore (nei nostri test il disco è sempre rimasto a una buona temperatura) si unisce infatti una graditissima condizione di inudibilità . Nei test prestazionali, eseguiti con un disco Seagate Barracuda 7200.11 da 1,5 Tbyte, il dispositivo di In Win si è comportato in maniera ottimale. Utilizzando la connessione eSata sono stati raggiunti 110 Mbyte/s in lettura e 97 Mbyte/s in scrittura sequenziale; un valore in lettura identico a quello del disco utilizzato internamente e solo di poco inferiore in scrittura. La connessione Usb ha invece mostrato i propri limiti ormai ampiamente raggiunti, non permettendo al dispositivo di superare 30 Mbyte/s in ogni condizione di utilizzo.

In definitiva In Win propone questo Na come box esterno adatto a svariati ambiti di utilizzo, ma con l’idea fissa di riuscire a coniugare in qualche modo l’aspetto estetico (troppo trascurato da molti produttori) con quello più puramente funzionale.
La tecnologia utilizzata internamente è nel complesso molto buona ma simile a quella di molti concorrenti; il vero valore aggiunto, sempre che risponda ai vostri gusti personali, è infatti la ricercatezza estetica e l’idea di arredamento che il Na stesso vuole rappresentare.

Da PC Professionale di giugno 2009

PCProfessionale © riproduzione riservata.