Test: Focal Spirit Classic

Focal è un noto e apprezzato costruttore francese di diffusori che si è mosso anche nel settore cuffie con le Spirit One e le Classic. Le Focal esibiscono un design caratteristico, privo di fronzoli, votato più alla funzionalità  che all’estetica; sono piuttosto grandi poiché concepiti prevalentemente per l’ascolto domestico, ma non rinunciano alla comodità  di trasporto essendo ripiegabili.

L’archetto è ben imbottito ed esercita una discreta pressione, controbilanciata dalla morbidezza del memory foam e del rivestimento dei padiglioni in pelle sintetica; il tutto determina un buon isolamento dai rumori ambientali e lascia filtrare esternamente il suono in misura minima.

La costruzione e l’assemblaggio delle parti in metallo e plastica sono realizzate con cura e lasciano presagire una buona robustezza. I driver da 40 mm con membrana in mylar irrigidita al titanio si caratterizzano per la massa di soli 86 mg e offrono una presentazione sonora neutra, con una valida estensione dei bassi. I medi sono risultati ben differenziati, gli alti gradevoli, aperti e dettagliati, mai predominanti o aspri con tutti i generi musicali.

La Spirit Classic non è una cuffia che impressiona al primo impatto, ma si fa apprezzare nel lungo periodo, soprattutto in tema di ricostruzione dell’immagine e del fronte sonoro in senso laterale ma anche in profondità . Pur ovviamente beneficiando di un’amplificazione dedicata, non richiede sforzi di pilotaggio in virtù della sensibilità  di 102 dB e dell’impedenza di 32 ohm.
Marco Martinelli

+ PRO
Ricostruzione spaziale della scena sonora
Risoluzione in gamma medio alta
Cavo lungo e di ottima qualità 

– CONTRO
Dimensioni padiglioni interni ridotte

Produttore: Focal, www.focal.com
Euro 299,00 Iva inclusa

[box type=”shadow” ]Le nove cuffie in prova
➜ Audio Technica ATH-M50x
➜ B&W P5 Serie 2
➜ Beats Studio V2
➜ Bose SoundTrue
➜ Focal Spirit Classic
➜ JBL Synchros S500
➜ Nad Viso HP 50
➜ Philips Fidelio X1
➜ Sennheiser HD598
[/box]

Nessun Articolo da visualizzare