Test: Korg DS-DAC-100

Korg, affermato produttore giapponese di strumenti ed elettroniche audio professionali, si rivolge al mercato consumer con un Dac dalle caratteristiche interessanti, soprattutto per la capacità  di trattare in modalità  nativa i segnali Dsd. Il dispositivo è declinato in due versioni, che condividono l’elettronica di base differenziandosi per dimensioni e connettività  in funzione della destinazione d’uso: il DS-DAC-100m, rivolto all’impiego mobile, si caratterizza per le dimensioni compatte e offre solo un’uscita cuffia e una analogica, entrambe tramite jack da 3,5 mm, mentre la versione desktop in prova, siglata DS-DAC-100, dispone di Uscite stereo Rca, bilanciate Xlr e cuffia con jack da 6,3 mm.

L’apparecchio esibisce un design particolare, distinguendosi per il cabinet conformato in un’insolita forma ellittica che appoggia su tre punte di disaccoppiamento, soluzione adottata probabilmente più per accontentare gli audiofili che per reali esigenze di cancellazione delle vibrazioni; in ogni caso la dotazione include anche tre sottopunte di ottone per evitare di rigare il piano d’appoggio. Materiali di qualità , connettori dorati e assemblaggio perfetto sono elementi che denotano immediatamente l’elevato livello costruttivo e che valorizzano il Korg più di quanto il prezzo lascerebbe intendere.

L’interno rivela una totale assenza di cablaggi e un’unica scheda dal layout ordinato, sulla quale si individuano il controller Usb Cypress CY7C68013A, un TPA6130 per l’amplificazione cuffia – con volume regolato tramite potenziometro Alps frontale – e, naturalmente, il cuore del sistema rappresentato dal convertitore D/A Cirrus Logic CS4398, in grado di gestire sia il Pcm a 24 bit da 44,1 a 192 kHz sia il Dsd monobit alla frequenza standard di 2,8224 MHz (Dsds64) e doppia a 5,6448 MHz (Dsd128). Una serie di led frontali indica l’accensione dell’apparecchio e l’aggancio del segnale con relativa frequenza di campionamento. L’installazione non presenta difficoltà  poiché è sufficiente scaricare il pacchetto integrato con i driver Asio e il software di gestione, necessari sia per Pc sia per Mac in quanto il Korg utilizza una soluzione proprietaria per la gestione del DoP (Dsd over Pcm).

Uscite stereo Rca con connettori dorati e bilanciate Xlr: la qualità   si vede (anche) nei dettagli.
Uscite stereo Rca con connettori dorati e bilanciate Xlr: la qualità  si vede (anche) nei dettagli.

I test di ascolto sono stati condotti sia attraverso l’uscita cuffia – con impedenza relativamente bassa e buona capacità  di pilotare tutte le cuffie del test a volumi adeguati – sia sfruttando le uscite analogiche sbilanciate per connettere il Dac all’impianto di riferimento.

La selezione di brani Dsd e Pcm è stata riprodotta principalmente attraverso il suo software in dotazione (Audiogate 3, scaricabile dal sito di Korg e attivabile con il seriale dell’apparecchio) che offre un ottimo mix tra facilità  d’uso e funzionalità  avanzate e supporta tutti i principali formati audio a 16 e 24 bit con transcodifica ed esportazione; per confronto abbiamo inoltre utilizzato Foobar 2000 e Jriver Media Center. I bassi del Korg sono apparsi precisi, controllati e ben presenti anche senza raggiungere i limiti inferiori dei migliori Dac, peraltro parecchio più costosi; la gamma media e medio alta è invece risultata di livello superiore per definizione e separazione dei piani, con un ottimo grado di dettaglio degli strumenti e realismo di voci maschili e femminili.

La ricostruzione della scena si estende poco in profondità  ma guadagna parecchio in ampiezza, allargandosi ben oltre la distanza fisica dei diffusori e donando una sensazione di spazialità  veramente apprezzabile; il timbro è tendenzialmente chiaro ma non povero sulla frequenze medio basse né tantomeno affaticante in gamma alta, anche con registrazioni poco accurate. Anche in questo caso, come prevedibile, il Korg ha dato il meglio con materiale codificato Dsd, riprodotto sia in forma nativa sia attraverso l’upsampling a partire dallo standard a 16 bit e 44,1 kHz, con conversione in tempo reale del Pcm in Digital Stream Direct effettuata dai software utilizzati.
Marco Martinelli

+ PRO
Supporta Dsd64 e Dsd128
Ottima realizzazione tecnica
Timbrica neutra, ricostruzione sonora tridimensionale accurata
Software in dotazione

– CONTRO
Resa migliorabile con file Pcm riprodotti in modalità  standard

Produttore: Korg, www.korg.com [box type=”shadow” ]

I tre Dac in prova
âžœ Asus Essence One MKII
âžœ Korg DS-DAC-100
âžœ Schiit Loki / Asgard [/box]

Nessun Articolo da visualizzare