Test: scanner HP Scanjet Professional 3000 s2

Giunto alla seconda release, lo Scanjet Professional 3000 di HP è una soluzione desktop per l’acquisizione e l’archiviazione documentale indicata per attività  professionali con un carico di lavoro giornaliero fino a 1.000 pagine.

Lo scanner ha dimensioni compatte, ma non rinuncia alla produttività  e alla versatilità , poiché ha un alimentatore verticale posteriore da 50 fogli che accetta originali di grammatura compresa tra 49 e 120 g/mq e dimensioni tra 74 e 216 mm di larghezza per 52 e 864 mm di lunghezza. Un sistema a ultrasuoni controlla costantemente il passaggio della carta per evitare doppi pescaggi e inceppamenti.

HP-scanjet-pro-3000-s2

Il componente fondamentale dello Scanjet 3000 S2 è la coppia di sensori Cis da 600 ppi, che consentono di acquisire automaticamente entrambe le facciate di un foglio in un unico passaggio: la velocità  massima è di 20 pagine / 40 immagini al minuto alla risoluzione di 300 ppi, sia a colori sia in scala di grigi e in monocromatico.

Il bundle software proposto da HP include un buon corredo di applicazioni: oltre al modulo base HP Easy Scan, preconfigurato con quattro profili di scansione facilmente modificabili o integrabili con altri creati ex novo dall’operatore, troviamo PaperPort 14 e Readiris Pro 14 per la gestione di documenti e immagini e il riconoscimento ottico dei caratteri, più Cardiris Pro 5 per il trattamento e l’archiviazione dei biglietti da visita.

Euro 727,00 Iva inclusa
Produttore: HP, www.italy.hp.com

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PCProfessionale © riproduzione riservata.