Playo di 4Geek: Android va in Tv

Da 4Geek un completo box multimediale con sistema operativo Android: ottima compatibilità  video ma controlli troppo macchinosi.

Anteprima di Davide Piumetti

Articolo tratto da PC Professionale 256

Nonostante l’arrivo sul mercato dell’ultima generazione di Smart Tv, modelli dotati di software integrati per la fruizione di contenuti multimediali extra-televisivi (ne trovate un’ampia disamina sullo scorso numero di PC Professionale), il mercato continua a proporre nuovi box avanzati da collegare ai televisori sprovvisti di tali funzionalità .

Il modello che vedete in questa pagina è uno dei primi dispositivi a integrare il sistema operativo Android, nato per smartphone e tablet e mutuato da 4Geek anche su questo nuovo riproduttore multimediale battezzato Playo Android.

Il prodotto si caratterizza innanzitutto per le dimensioni estremamente contenute, una costruzione più che buona e una grandissima dotazione accessoria. L’involucro in materiale plastico racchiude un sistema completo basato sul chip Skyviia SV8860 (architettura Arm 9), con 256 Mbyte di memoria Ram e 512 Mbyte di flash integrata per firmware e applicazioni base. Offre sul retro tutte le connessioni con l’esterno, due Usb 2.0 per accedere ai contenuti dei dispositivi collegati, un Hdmi 1.3a, una porta di rete per l’interfaccia 10/100, un’uscita videocomposito e audio Rca e un connettore per l’audio digitale coassiale. Completa la dotazione una piccola fessura sul lato destro del modello adatta a leggere le più comuni schede di memoria Sd.

Da sinistra a destra troviamo il connettore di alimentazione, due porte Usb 2.0, un jack per l’estensione del telecomando, Hdmi 1.3a, Ethernet, videcomposito (con adattatore) e audio digitale coassiale.

Notevoli gli accessori esterni: oltre a una chiavetta Usb che espande la connettività  di rete tramite il protocollo wireless 802.11 gn troviamo un piccolo hub Usb 2.0 che permette di collegare al sistema più dispositivi paralleli e una comoda tastiera wireless di dimensioni lillipuziane che resta comodamente nel palmo di una mano. Questo accessorio, completo di trackpad ottico per la navigazione, è il perfetto complemento del Playo Android. Indispensabile durante la navigazione Internet, la scrittura di messaggi e la lettura delle email risulta nel complesso piuttosto pratica, superando le limitazioni dovute all’utilizzo del solo telecomando su di un sistema operativo pensato solo per gli input tattili.

Telecomando che, nelle funzioni audio/video più tradizionali, risulta comunque molto ben fatto e funzionale. Il dispositivo si basa su Android 2.2 Froyo e adotta un’interfaccia virtualmente identica a quella presente sugli smartphone dotati del medesimo sistema operativo. Nella pagina principale troviamo le icone più utilizzate, i widget impostabili dall’utente e l’accesso al menu completo di tutto quanto installato a bordo. Come per i dispositivi simili, grazie ad Android è possibile aggiungere applicazioni dal market integrato, che si differenzia però da Google Play per la scarsità  di applicazioni scritte appositamente per questo modello. La scelta è comunque piuttosto varia, dai client Torrent e vari widget per abbellire il sistema, Facebook, Twitter, Flickr e Youtube (che vanno installate su periferiche esterne, tipicamente su Sd, vista l’inaccessibilità  della memoria interna).

Nel complesso l’utilizzo è però piuttosto macchinoso. L’interfaccia studiata per il controllo touch risulta difficile da utilizzare appieno e mostra spesso schermate di difficile comprensione per l’utente domestico, che gradirebbe di certo un sistema molto più semplice e immediato.

La compatibilità  con formati e codec è invece eccellente, con il sistema che permette di accedere a tutti i più diffusi file video, con solo qualche tentennamento con i filmati in alta definizione più pesanti. Altro punto a favore è la nutrita comunità  web che segue lo sviluppo di caratteristiche aggiuntive del dispositivo, che guadagna nuove funzioni grazie all’impegno profuso da molti utenti nel mondo.

Il prezzo d’acquisto, soprattutto considerata la dotazione accessoria, è nel complesso buono. Il riproduttore multimediale funziona egregiamente, ma il sistema operativo Android installato (senza nessuna modifica come invece fatto da altri produttori) non risulta particolarmente adatto a questa tipologia di prodotti.

PCProfessionale © riproduzione riservata.

2 Commenti

  1. Buonasera,

    ultimamente siamo venuti a conoscenza delle difficoltà riscontrate dal molti utenti in relazione a 4Geek e le terremo in debita considerazione per il futuro. L’articolo qui riprodotto è un estratto della rivista pubblicata e disponibile in edicola prima di quanto segnalato.

  2. Buonasera Davide,
    mi permetto di scrivere perchè sono un assiduo lettore della rivista che ritengo valida e seria.
    Proprio per questi motivi, vorrei segnalarvi che la 4geek sembra ormai da tempo non rispondere alle richieste di supporto come lamentato da molti utenti sul forum. Quest’ultimo ormai bloccato in sola lettura da ottobre.
    Sebbene abbiano indicato che l’assistenza funzioni a giorni alterni, l’ultimo comunicato risale ad ottobre con l’annuncio di un prossimo restyling del sito. Con questo motivo è stato bloccato il forum.
    Ritengo corretto segnalarvi ciò, senza mettere in discussione la qualità dei prodotti.
    Grazie.

Comments are closed.