Hardware

Video ovunque e in libertà : Kodak Zi6

Nicola Martello | 11 Giugno 2009

Il camcorder di Kodak è destinato a chi non vuole perdere tempo in regolazioni complicate, ma vuole solo riprendere e fare foto in pochi istanti.

zi6-2.jpg

Nel settore delle videocamere consumer non esistono solo i modelli derivati dalle telecamere professionali e pensati per gli appassionati più o meno esperti. Il mercato offre anche dispositivi molto compatti e facili da usare, destinati a chi non ha conoscenze di video ma vuole comunque fare riprese nella maniera più semplice possibile, senza troppe pretese sulla qualità  delle immagini.

La Zi6 di Kodak, un marchio che in campo fotografico non ha certo bisogno di presentazioni, appartiene proprio a questa categoria e ha un aspetto e una forma chiaramente ispirati ai recenti telefoni cellulari multimediali. La Zi6 consente infatti di riprendere video e di scattare foto in maniera facile e divertente. I clip ottenuti sono immediatamente trasferibili su computer ed eventualmente su YouTube, grazie alla connessione Usb e al software contenuto nella memoria del camcorder. In questo caso il design non è quello tradizionale, a sviluppo orizzontale, ma verticale e prevede, su un lato, il display (da 2,4 pollici e aspetto 4:3), il joystick e due pulsanti di comando. Sul lato opposto troviamo il piccolo obiettivo non protetto da alcun coperchio, il microfono monofonico e l’altoparlante.
zi6-4.jpg
Lungo gli altri lati sono disposti i vani per la scheda Secure Digital e per le due batterie AA, la porta Usb 2.0 retrattile e il foro filettato per l’attacco al cavalletto. Purtroppo la filettatura di questo foro è in plastica ed è quindi destinato a rovinarsi dopo pochi utilizzi. Dal punto di vista delle connessioni multimediali, la Zi6 integra due mini jack per le uscite video composito e component. Il motore ottico è costituito da un sensore Cmos con diagonale nominale di 1/4,5″ e con una risoluzione di 1,6 megapixel. In questo caso lo zoom 2X è unicamente digitale e non è disponibile alcun sistema di stabilizzazione dell’immagine.
zi6tab.pngIl fuoco deve essere regolato a mano con un selettore a due posizioni: da 5 a 70 cm oppure da 70 cm all’infinito. Nelle nostre prove abbiamo però notato che le immagini a distanza ravvicinata sono vistosamente sfocate e che per migliorare la situazione bisogna spostare molto leggermente il selettore del fuoco, verificando a display la variazione di nitidezza. Il processo è molto impreciso, sia per la ridottissima corsa del selettore sia per le limitate dimensioni e risoluzione del display. La Zi6 registra i filmati in Hd (1.280 x 720 pixel), con una cadenza di 60 oppure di 30 fotogrammi al secondo e un bit rate di circa 11 Mbit/s e 8 Mbit/s rispettivamente. Sono disponibili anche le modalità  video Vga (640 x 480 punti, 30 fps e 1,8 Mbit/s) e foto a 3 Mpixel (interpolati).
La compressione dei video avviene secondo lo standard H.264 e i file prodotti hanno estensione Mov. L’audio monofonico è compresso con Mpeg-4 Aac Lc, mentre le foto sono unicamente Jpeg. Il camcorder dispone di una memoria interna di 128 Mbyte, ma soltanto 30 Mbyte sono disponibili all’utente; gli altri sono riservati al software Arcsoft MediaImpression, che quindi è installabile senza bisogno del Cd-Rom. Per i più pigri segnaliamo che, grazie a una partnership tra Kodak e YouTube, è possibile caricare velocemente e facilmente i propri video su YouTube direttamente dalla videocamera, senza nessun passaggio intermedio o editing.
Visto che in pratica la Zi6 non integra nessun tipo di memoria utile per la registrazione, è necessario affidarsi a schede esterne Sd o Sd High Capacity (Sdhc). Dal punto di vista teorico la Zi6 supporta card Sdhc con capacità  fino a 32 Gbyte, capacità  ben superiore a quello che sono le reali necessità . Il taglio ideale, in questo caso, è 4 – 8 Gbyte.
L’alimentazione è affidata a due batterie AA al Ni-Mh. Da sottolineare come Kodak, a differenza di molti altri produttori, in questo caso ha incluso nella confezione due coppie di batteri e relativo alimentatore.
All’atto pratico, la Zi6 è una videocamera molto semplice da usare, con un’interfaccia ridotta all’osso. Quasi tutte le operazioni sono eseguibili con il joystick e il menu di impostazione consente solo la regolazione della data, dell’ora, dell’audio e dello standard televisivo (Pal o Ntsc). Le funzioni sono così poche che manca perfino lo strumento per svuotare la memoria in un colpo solo. Nelle nostre prove abbiamo notato che è facilissimo sporcare l’obiettivo mettendoci sopra un dito. E quindi è fondamentale verificare di frequente che il vetro frontale sia pulito e libero da fastidiose ditate.
zi6.jpg
Le riprese mostrano tinte molto naturali e convincenti, con una corretta esposizione. Anche con poca luce la scena appare con colori e contrasto di buon livello e il rumore, sebbene chiaramente visibile, non disturba troppo la visione poiché ha una grana piuttosto fine. Gli artefatti di compressione sono praticamente invisibili anche nelle scene con movimenti rapidi e scomposti. Di contro, le immagini appaiono sempre poco definite, con i dettagli più minuti impastati e confusi. La situazione peggiora nettamente se si usa lo zoom digitale: l’immagine si sgrana visibilmente, con scalettature e chiazze debolmente colorate in corrispondenza delle zone con tinte uniformi. Inoltre lo zoom è molto a scatti. Un altro difetto che appare evidente quando si compie una panoramica un po’ veloce è la deformazione della scena, come se fosse fatta di gelatina. Questo è dovuto al rolling shutter, ovvero alla memorizzazione dei fotogrammi una riga alla volta anziché per fotogramma intero, come avviene normalmente nelle telecamere. Il punto debole di Zi6 sembra essere l’obiettivo, di bassa qualità  e incapace di produrre immagini nette e a fuoco sul sensore Cmos.
zi6voto.pngQuesta impressione è confermata anche dai vistosi raggi luminosi che appaiono quando appena fuori l’inquadratura si trova una luce molto intensa, come il sole. Anche per le foto il quadro generale non cambia. Il bilanciamento cromatico è molto buono e anzi con poca luce le foto sono così ben illuminate da sembrare scattate con un flash: esposizione corretta, colori saturi e rumore molto limitato. Il difetto persistente è la nitidezza, che peggiora nettamente quando si ha la pretesa di fotografare soggetti vicini. In conclusione, il prodotto di Kodak dimostra di essere compatto, semplice da usare e capace di produrre video e foto dai colori molto accattivanti. La mancanza di nitidezza non è però un difetto trascurabile e smorza parecchio l’interesse per questo camcorder.

iPad Pro con chip M2 uscita prezzi

Hardware

iPad Pro con chip M2: uscita, prezzo, colori e caratteristiche

Martina Pedretti | 18 Ottobre 2022

Tutto sul nuovo iPad Pro con chip M2

Apple annuncia iPad Pro con chip M2: news su uscita, prezzo, colori e caratteristiche del dispositivo.

Indice dei contenuti

iPad Pro con chip M2 uscita

Apple ha lanciato il nuovo iPad Pro con chip M2! Infatti è stato presentato il device con il potente chip nuovo design e tante novità. Prima di parlarne in dettaglio, sappiamo già quando esce? La sua uscita non è lontana, dato che uscirà il 26 ottobre il dispositivo è già preordinabile sul sito o in negozio.

Caratteristiche iPad Pro con chip M2

Quali sono le caratteristiche di iPad Pro con chip M2? Sono due i formati disponibili: quello con display da 11″ offre una visione spettacolare in un design compatto, mentre quello co display XDR da 12,9″ offre più spazio per vedere contenuti HDR.

Il nuovo chip M2 ha una CPU a 8 core con prestazioni migliorate del 15% rispetto al chip M1, con le GPU 10-core che si superano del 35%. Questi fattori determinano anche la possibilità di modificare immagini pesanti, video e oggetti 3D.

Come da direttive europee, sarà finalmente incluso, oltre al connettore Lightning, anche universale USB-C e USB 4. Apple garantisce una connettività wireless veloce, e un supporto per accessori come Magic Keyboard Folio, Apple Pencil (seconda generazione) e Smart Keyboard Folio.

Sono due i colori in cui è disponibile iPad Pro con chip M2: grigio siderale e argento. Il dispositivo arriverà con iPadOS 16.

Il comparto fotografico offre un Grandangolo da 12MP e ultra‑grandangolo da 10MP, con Fotocamera TrueDepth con ultra-grandangolo.

Ogni iPad può collegarsi alle reti Wi‑Fi, con il modello Wi‑Fi + Cellular si rimane online anche quando non c’è una rete Wi‑Fi nelle vicinanze. iPad Pro M2 è compatibile con la tecnologia Wi-Fi 6E.

Prezzi

Quanto costa Pro con chip M2? Il modello di iPad Pro 11″ ha un prezzo a partire da 1069 euro per il modello Wi-Fi e da 1269 euro per Wi-Fi + Cellular. iPad Pro 12,9″ è disponibile a partire da 1469 euro per Wi-Fi e da 1669 euro per Wi-Fi + Cellular. Saranno disponibili tagli di memoria da 128GB, 256GB, 512GB, 1TB e 2TB.

ipad 10 uscita prezzi

Hardware

iPad 10 è ufficiale: uscita, prezzo, colori e caratteristiche

Martina Pedretti | 18 Ottobre 2022

Tutto sui nuovi iPad 10

Apple annuncia iPad 10: news su uscita, prezzo, colori e caratteristiche del dispositivo di decima generazione.

Indice dei contenuti

iPad 10 uscita

Apple ha lanciato il nuovo iPad 10! Infatti è stato presentato l’iPad di decima generazione, con un nuovo design e tante novità. Prima di parlarne in dettaglio, sappiamo già quando esce? La sua uscita non è lontana, dato che già oggi 18 ottobre il dispositivo è disponibile all’acquisto sul sito o in negozio.

Caratteristiche iPad 10

Quali sono le caratteristiche di iPad 10? Tra le principali citiamo un display Liquid Retina da 10,9, il processore A14 Bionic e la tanto attesa porta USB-C. Lo schermo si estende ai bordi del device con una risoluzione pari a 2360×1640 pixel, luminosità fino a 500 nit e la tecnologia True Tone.

Gli utenti Apple diranno addio al tasto circolare del TouchID, che viene integrato nel tasto di accensione superiore. Come da direttive europee, si saluta anche il connettore Lightning in favore di quello universale USB-C. Apple garantisce una connettività wireless veloce, e un supporto per accessori come Magic Keyboard Folio.

Sono quattro i colori in cui è disponibile iPad 10: blu, rosa, giallo e argento. 

Sotto la scocca c’è il chip A14 Bionic, che offre prestazioni migliorate del 20% rispetto alla generazione precedente. Si parla anche di una migliorata batteria, per poter utilizzare il dispositivo più a lungo.

Invece per quanto riguarda il comparto fotografico troviamo una fotocamera frontale, ultragrandangolare e da 12 megapixel, che ora si trova sul lato orizzontale. Tra le funzioni come non citare l’Inquadratura automatica, che segue in modo automatico i movimenti del soggetto per mantenerlo centrato. Passando alla camera frontale, siamo davanti a un sensore da 12MP con grandangolo che scatta foto in HD e video 4K, ma anche clip in slow-motion a 240 fps.

IPad 10 include anche due microfoni, nuovi altoparlanti stereo in orizzontale, il supporto a 5G e WiFi 6.

Prezzi

Quanto costa iPad 10? Il modello di decima generazione ha un prezzo che parte da 589 € nella versione Wi-Fi e da 789 € per la versione Wi-Fi + Cellular. Il costo varia anche a seconda della memoria scelta, da 64 GB o da 256 GB.

microsoft Surface Laptop 5 uscita prezzo

Hardware

Surface Laptop 5: uscita, prezzi, colori e caratteristiche

Martina Pedretti | 13 Ottobre 2022

Tutto sul nuovo Surface Laptop 5

Microsoft ha annunciato all’evento Surface il nuovo Surface Laptop 5: news su uscita, prezzo e caratteristiche.

Indice dei contenuti

Surface Laptop 5 uscita

Prima di parlarne in dettaglio, sappiamo già quando esce Surface Laptop 5? Il nuovo pc sarà disponibile in Italia dal 25 ottobre prossimo. Questa la data di uscita ufficiale. Le versioni sono già pre-ordinabili sul sito dell’azienda. Preordinando ora il nuovo Surface Laptop 5 è possibile scegliere anche gli auricolari Surface Earbuds del colore che si preferisce.

Surface Laptop 5 caratteristiche

Tra le caratteristiche di Surface Laptop 5 troviamo processori Intel Core i5/i7 di 12a generazione, con piattaforma Intel Evo. La RAM invece è LPDDR5x da 8, 16 e 32GB, con SSD da 256GB a 1TB. Incluso è inoltre il sistema Windows 11.

Lo schermo PixelSense è sempre touch, in due formati: da 13,5″ (2256 x 1504 a 201 PPI) o 15″ (2496 x 1664 a 201 PPI). La batteria ha un’autonomia fino a oltre 17 ore, con supporto webcam da 720p. Varia anche la gamma di porte disponibili: 1 USB-C con supporto a USB 4.0 e Thunderbolt 4. 1 unità USB-A 3.1, un jack da 3.5 mm e un Surface Connect. Con l’ultraveloce porta Thunderbolt 4 si può collegare un monitor 4K, caricare il proprio portatile e trasferire più rapidamente i file video di grandi dimensioni. Immancabile poi il supporto a Dolby Vision IQ e Dolby Atmos e la possibilità di usare Surface Pen.

Si tratta di un portatile elegante e super leggero con un peso minimo di 1,272 kg e una tastiera confortevole.  

Passando ai colori disponibili, il device è acquistabile in Platino Alcantara e Nero Metallo.

Durante l’evento è stato annunciato anche Surface Pro 9.

Prezzo

Quanto costa Surface Laptop 5? Il modello da 13,5″ parte da un prezzo di 1.209 euro, mentre il 15″ da 1.589 euro. Nel costo finale sono inclusi gli auricolari Surface Earbuds.

Aggiungi alla collezione

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.